14 aprile dalle 18

Villa Lais- Sipicciano (VT)

NewTuscia – SPICCIANO – Appuntamento speciale il 14 aprile a Villa Lais, nella suggestiva cornice del Borgo di Sipicciano (Viterbo), tra arte, fotografia, teatro e degustazioni per valorizzare il territorio.

L’iniziativa è inerente al progetto di animazione territoriale promosso dal Gal in Teverina, in collaborazione con Medioera – Festival della cultura digitale; Algoritmo Festival di arte e musica contemporanea e Kinfest – Connessioni Culturali.

Sostengono l’evento: Hubstract made for art; Archeoares; Justees; Atcl – Associazione dei Teatri dei Comuni del Lazio.

Patrocina l’evento la Provincia di Viterbo.

L’obiettivo di questo primo di tre appuntamenti è l’attivazione di un percorso di coinvolgimento degli attori del territorio, sia istituzionali sia associativi sia imprenditoriali, finalizzato a raccogliere sollecitazioni e buone pratiche su cui far crescere nuove opportunità e occasioni di sviluppo sostenibili e radicate nella comunità di riferimento: aperte al nuovo, rispettose delle tradizioni e sensibili all’ibridazione con la dimensione immateriale di molti dei mercati attuali.

La serata avrà inizio alle 18 con il vernissage della mostra fotografica di Paolo Abate a cura di Serena Achilli in collaborazione con Algoritmo Festival.

A seguire, alle 18.30, talk con Paolo Abate, condotto da Serena Achilli e Massimiliano Capo, intitolato Storytelling e immagini. Ipotesi di una relazione virtuosa. Con l’occasione verrà presentato il libro d’artista di Paolo Abate, Le case degli altri, edito da il Cervo Volante di Tommaso Cascella.

Spazio, poi, al teatro, alle 19:30 con lo spettacolo Terremoto dentro scritto e diretto da Emilia Martinelli con Tiziana Scrocca e l’accompagnamento musicale di Fabio Amazzini in collaborazione con Medioera. Produzione Fuori Contesto. TERREMOTO DENTRO racconta di una donna in equilibrio, sul punto di tuffarsi si ferma, non riesce, ha paura, è indecisa. Allora le torna in testa la storia del suo papà disabile, i cui limiti palesi sono stati invece motore di una vitalità sorprendente, imbarazzante a volte agli occhi della figlia, che vive quella disabilità più come sua che come di lui.

Infine, alle 21,  degustazione di prodotti tipici sulle melodie di Simona Beat.

Cosa è un Gal: Un Gruppo dAzione Locale (GAL), è uno strumento promosso dallUnione Europea per sviluppare piani e programmi di interventi dedicati al miglioramento socio-economico delle comunità rurali. I GAL sono raggruppamenti di partner pubblici e privati che rappresentano sia le popolazioni rurali, attraverso la presenza di enti pubblici territoriali (comuni, province e comunità montane), sia le organizzazioni degli operatori economici presenti nel territorio.