NewTuscia – TERNI – Sono tre le persone denunciate dalla Polizia di Stato di Terni negli ultimi giorni durante interventi ed accertamenti da parte dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura. Di seguito, i fatti nei dettagli.

  • Cittadino romeno denunciato per truffa

Un cittadino ternano ha sporto denuncia presso la Questura di Terni per essere stato truffato da un uomo che pubblicizzava la sua attività di acquirente di autovetture usate lasciando biglietti da visita sui parabrezza delle auto in sosta.

Il denunciante, intenzionato a vendere la propria auto, aveva contattato il numero di telefono sul bigliettino e, dopo una breve trattativa, le parti si erano accordate per concludere l’affare, incontrandosi, alla fine di febbraio scorso, presso un’agenzia di disbrigo pratiche auto ternana, per formalizzare il passaggio di proprietà, rimanendo d’accordo che l’acquirente avrebbe successivamente eseguito il pagamento dell’autovettura tramite bonifico bancario.

In realtà, il pagamento non era mai avvenuto e il denunciante aveva ricevuto dall’uomo solo una serie giustificazioni pretestuose che gli avevano impedito di eseguire il bonifico. Alle ulteriori chiamate del denunciante, l’uomo aveva finto di essere un’altra persona e poi non aveva più risposto.

Grazie alle indagini svolte dall’Ufficio Denunce, si è accertato che l’uomo – un cittadino romeno domiciliato fuori regione – aveva già ricevuto querele per condotte analoghe ed è stato denunciato per il reato di truffa.

  • 51enne ternana denunciata per guida in stato di ebbrezza

La sera del 26 febbraio scorso, la Squadra Volante è intervenuta lungo la S.S. 675 Umbro-Laziale, insieme ai Vigili del Fuoco e al personale del 118, per un incidente stradale che fortunatamente non aveva coinvolto altri veicoli.

La conducente, una 51enne ternana che aveva riportato ferite lievi, aveva perso il controllo dell’autovettura, che era uscita dalla sede stradale e si era capovolta su di un fianco.

La donna, che viaggiava priva di copertura assicurativa obbligatoria ed era priva di patente – in quanto revocatale a settembre dello scorso anno dalla Prefettura di Terni – all’esame alcolemico era risultata positiva.

La Squadra Volante ha pertanto proceduto al fermo amministrativo del veicolo e, successivamente, al sequestro amministrativo ai fini della confisca.

La conducente è stata sanzionata per le violazioni al Codice della Strada contestate, e denunciata all’Autorità Giudiziaria per il reato di guida in stato di ebbrezza, condizione che ha provocato l’incidente stradale.

  • Denunciato un affittacamere ternano per omessa comunicazione alla Questura delle generalità di persona alloggiata

Un affittacamere ternano, che gestisce alloggi nel centro cittadino, è stato denunciato dalla Squadra Volante per la violazione dell’art. 109 del T.U.L.P.S., ovvero la norma che impone ai gestori di esercizi alberghieri e di ogni altra struttura ricettiva di comunicare alle questure, entro massimo 24 ore dal loro ingresso, le generalità delle persone alloggiate, avvalendosi di apposito portale web.

Il fatto era stato accertato il 9 marzo scorso, durante l’arresto di un ricercato di nazionalità italiana, colpito da provvedimento di esecuzione di cumulo pene emesso dalla Procura Generale presso la Corte d’Appello di Roma, dovendo espiare la pena detentiva di 18 anni, 10 mesi e 20 giorni di reclusione.

Nella circostanza l’uomo aveva riferito che i suoi effetti personali si trovavano presso la struttura ricettiva in questione e dagli accertamenti svolti era emerso che nessuna comunicazione rispetto al suo soggiorno era stata inviata alla Questura dalla struttura ricettiva in questione. Il titolare è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per la violazione dell’art. 109 del T.U.L.P.S.