37 LE IMPRESE CONTROLLATE, 14 LE VIOLAZIONI RILEVATE DELLE NORME DI SICUREZZA, 2 LE IRREGOLARITÀ DEI RAPPORTI DI LAVORO

NewTuscia  – VITERBO – L’Organismo provinciale di coordinamento della vigilanza nei luoghi di lavoro ha realizzato, nelle ultime settimane, una campagna di controlli sulle imprese che operano nel settore boschivo.

I controlli sono stati mirati alla verifica delle misure di prevenzione e sicurezza da parte della Servizio Presal della Asl di Viterbo, alla verifica della regolarità dei rapporti di lavoro da parte dell’Ispettorato del lavoro e alla verifica della regolarità delle operazioni di taglio del bosco da parte dei Carabinieri forestali.

Sono state controllate 37 imprese e sono state rilevate 14 violazioni delle norme di sicurezza (per le quali saranno impartite apposite prescrizioni) e 2 irregolarità dei rapporti di lavoro, di cui uno “a nero” (per le quali sono stati redatti verbali con contestazione degli addebiti alle società interessate che si sono attivate per sanarli).

Gli interventi congiunti proseguiranno nelle prossime settimane, nell’ambito dello sforzo di coordinamento tra Enti del sistema pubblico di prevenzione. A tal riguardo, nella sezione “Approfondimenti” del portale aziendale della Asl di Viterbo, al seguente link, è possibile consultare il report sugli “Infortuni sul lavoro e malattie professionali ed interventi di prevenzione, assistenza, controllo e vigilanza del sistema pubblico di prevenzione nella provincia di Viterbo nel periodo 2016-2020

L’attività di vigilanza è affiancata da una parallela attività di assistenza e informazione alle imprese tramite opuscoli informativi, sportelli dedicati e altre iniziative di comunicazione.