NewTuscia – CIVITAVECCHIA – Riceviamo e pubblichiamo. Nella giornata di oggi i Carabinieri della Stazione di Montalto di Castro, coadiuvati dai colleghi della Compagnia di Civitavecchia, hanno rintracciato l’autore dell’investimento occorso ieri in quel comune, poco prima delle sette di sera, al km 1 13 della S.S. I Aurelia e lo hanno deferito alla Procura della Repubblica di Civitavecchia.

A seguito di alcune chiamate giunte al 1 12 di automobilisti che segnalavano un uomo disteso lungo la carreggiata in direzione Nord, i militari della Stazione giunti sul posto rinvenivano i resti di un corpo umano lungo la carreggiata, verosimilmente investito da un auto in corsa.

Attivate subito le indagini per risalire a quanto accaduto, i carabinieri della Stazione venivano informati dopo poco tempo che presso i colleghi di Civitavecchia si era presentato un sessantenne del posto in stato di shoc, il quale dichiarava che alla guida della sua autovettura verosimilmente poco prima aveva investito un uomo lungo la via Aurelia.

Nella tarda mattinata si è riusciti a risalire all’identità della persona deceduta, un operaio rumeno quarantatreenne di una grossa ditta edile di Montalto, allontanatosi dopo aver pranzato con alcuni suoi connazionali e che in mattinata non si era presentato al lavoro.

Sono ancora in corso ulteriori indagini per appurare l’esatta dinamica di quanto accaduto.

Ricordiamo che per la legge italiana vige la presunzione di innocenza fino alla sentenza definitiva.