NewTuscia – CASCINA

La nuova compagna di classe è cinese, non ha festeggiato il capodanno, così si fa una festa tutti insieme, in centro a Cascina. E’ partita così l’idea dell’iniziativa avvenuta alla scuola Paritaria Santa Teresa, come spiega  la maestra Greta Andrei: “Siamo probabilmente la prima scuola dell’Infanzia in Italia a festeggiare il Capodanno cinese con una parata in pieno stile, sul corso della città. Questo progetto, a differenza di come succede abitualmente nelle scuole, non è stato iniziato da noi maestre. Rientrati dalle vacanze, come succede di solito, nella nostra sezione Canguri (5 anni) abbiamo parlato del Natale, dei regali, di Babbo Natale, del capodanno e dei botti.

Abbiamo fatto presente ai bambini che non tutti in classe avevano festeggiato il capodanno. Infatti, la nostra compagna di classe Siyi, una bambina cinese arrivata quest’anno, ancora non l’aveva festeggiato. Da qui l’idea dei bambini stessi di festeggiare il capodanno di nuovo, insieme alla loro compagna”.

“Dopo una sessione di Discovery Time dove abbiamo scoperto le tradizioni del capodanno cinese – continua il racconto la maestra – i bambini hanno sviluppato numerose idee su come festeggiarlo. Decorazioni per la classe, un albero dei desideri, una mostra d’arte con pagode, fuochi d’artificio, fiori di prugna invernale, panda, un pranzo per il capodanno cinese e soprattutto una mega parata con un dragone costruito da loro”. E la sfilata si è tenuta venerdì, 20 gennaio.

“Il progetto ha coinvolto tutta la comunità – spiega Andrei – tra cui alcuni genitori di origine cinese che ringraziamo ancora (Ivy e Fabio); sono venuti a scuola a raccontarci delle loro tradizioni e a leggerci due storie in cinese relative al capodanno cinese. Un’esperienza indimenticabile che ha portato commozione in tanti e sviluppato un senso di appartenenza nei più piccoli che difficilmente se ne andrà”.