NewTuscia – LIVORNO

La polizia di Milano ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di due 23enni, entrambi italiani, per una presunta violenza sessuale di gruppo commessa lo scorso marzo 2022 ai danni di una studentessa americana nel capoluogo lombardo. Il primo   è Mattia Lucarelli, calciatore del Livorno e figlio dell’ex bomber amaranto Cristiano Lucarelli. L’altro, stando a quanto riporta MilanoToday, è il compagno di squadra di Lucarelli, Federico Apolloni.

Secondo quanto ricostruito dalla procura di Milano che ha diretto gli agenti della quarta sezione specializzata della Squadra Mobile, la giovane americana, al termine di una serata trascorsa in discoteca con delle amiche, aveva accettato un passaggio in auto da cinque giovani che, invece di raccompagnarla a casa, l’avrebbero condotta in un appartamento nella loro disponibilità.

In quell’abitazione in centro città, la ragazza sarebbe stata costretta dal gruppo a subire atti sessuali commessi, in particolare, dai due livornesi destinatari del provvedimento di custodia cautelare eseguito con la collaborazione della squadra mobile della questura di Livorno.