Il 28 gennaio si celebra San Francesco di Sales a Viterbo con la “ 1a giornata della stampa”..nostre interviste a don Emanuele Germani e a Wanda Cherubini

Stefano Stefanini

NewTuscia – VITERBO – Nella  trasmissione  „Luce Nuova sui Fatti“ andata  in onda su TeleOrte  venerdì alle 21 sulle frequenze can. 77, Gaetano Alaimo e Arianna Cigni  hanno  intervistato don Emanuele Germani direttore dell‘Ufficio delle Comunicazioni Sociali della Diocesi di Viterbo.

Chi scrive, nella trasmissione „Fatti e commenti“ di questa settimana,  in onda su TeleOrte sabato  e visibile su www.teleorte.it e www.newtuscia.it avrà  come ospiti don Emanuele Germani, direttore dell‘Ufficio delle Comunicazioni Sociali della Diocesi di Viterbo e la collega Wanda Cherubini, presidente dell‘Unione Cattolica della Stampa Italiana di Viterbo.

Don Emanuele Germani e Wanda Cherubino  illustreranno l’attività dell‘ UCSI di Viterbo e  il programma della “Prima giornata della stampa”, indetta  per sabato  28 gennaio dal Vescovo di Viterbo, Mons. Orazio Francesco Piazza, che si terrà presso la sala Ce.Di.Do del Palazzo  dei Papi, dalle ore 10,  in occasione della festa di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti, evento annualmente organizzato dall’Ufficio Comunicazioni Sociali della Diocesi insieme all’UCSI di Viterbo ed espressamente dedicata dal Vescovo mons. Orazio Francesco Piazza, anch‘egli operatore della comunicazione,  al mondo dell‘informazione della nostra provincia.

Parlare col cuore’, scelto il tema della 57ª Giornata delle Comunicazioni Sociali In vista della ricorrenza che si celebrerà il 21 maggio 2023, Papa Francesco:  invita gli operatori dei media a usare le parole «come un ponte e non come un muro», ad affermare la verità senza disgiungere questo annuncio da uno stile di misericordia, di sincera partecipazione alle gioie e alle sofferenze dell’uomo del nostro tempo.

Parlare col cuore: Veritatem facientes in caritate”: facendo la verità nell’amore, è il tema scelto dal Papa per la 57ª Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, che si celebrerà domenica 21 maggio, solennità dell‘Ascensione del Signore e del relativo messaggio del Pontefice, che sarà pubblicato il 24 gennaio, memoria di San Francesco di Sales.

«Parlare con il cuore,  significa “rendere ragione della speranza che è in noi” e farlo con mitezza, utilizzando il dono della comunicazione come un ponte e non come un muro. In un tempo contraddistinto, anche nella vita ecclesiale, da polarizzazioni e dibattiti esasperati che esacerbano gli animi, siamo invitati ad andare controcorrente», sottolinea una nota del Vaticano.

«Non dobbiamo temere di affermare la verità, a volte scomoda, che trova il suo fondamento nel Vangelo ma non dobbiamo disgiungere questo annuncio da uno stile di misericordia, di sincera partecipazione alle gioie e alle sofferenze dell’uomo del nostro tempo. Oggi, nel drammatico contesto di conflitto globale che stiamo vivendo, è quanto mai necessario l’affermarsi di una comunicazione non ostile. Una comunicazione aperta al dialogo con l’altro, che favorisca un “disarmo integrale”, che si adoperi a smontare “la psicosi bellica” che si annida nei nostri cuori», conclude la nota della Santa Sede, riportata dall‘agenzia Ansa.

Quello,di sabato 28 gennaio sara‘ un  momento di incontro con tutti gli operatori della comunicazione della provincia di Viterbo e, per chi vorrà, con i lettori e telespettatori, autorità e mondo della scuola, su un tema molto attuale, quale la  dimensione etica delle relazioni, tematica su cui interverranno il Vescovo Piazza ed il giornalista Rai Antonio Scoppettuolo.

All’inizio dell’incontro porteranno i loro saluti don Emanuele Germani, direttore ufficio Comunicazioni sociali e Wanda Cherubini, presidente Ucsi di Viterbo.