Gli artisti interessati possono iscriversi gratuitamente entro il 5 maggio

NewTuscia – SORIANO NEL CIMINO – Aperte le iscrizioni al concorso artistico per la realizzazione del Palio della Sagra delle Castagne 2023 di Soriano nel Cimino (VT), giunta alla cinquantaseiesima edizione. L’opera, un tradizionale drappo, sarà assegnata alla contrada vincitrice del torneo che si articola nella giostra degli anelli e nel torneo degli arcieri.

Soriano nel Cimino

L’Ente Sagra delle Castagne e l’Associazione Pro Soriano (Pro Loco) quest’anno si sono mosse in anticipo, dal momento che le date iniziali della festa, salvo variazioni di programma, ricadranno il 29 e 30 settembre e il 1° ottobre, la domenica in cui si disputerà il Palio delle Contrade tra Papacqua, Rocca, San Giorgio e Trinità.

Ai partecipanti al concorso viene chiesto di interpretare liberamente un tema che celebra la città di Soriano nel Cimino, con riferimento alla storia, tradizione e folclore locali e all’evento specifico del Palio. L’iscrizione è gratuita e il bando è rivolto ad artisti italiani e stranieri che abbiano compiuto almeno 16 anni di età. I minorenni dovranno presentare apposita dichiarazione firmata da almeno uno dei genitori o esercenti la patria potestà. Al vincitore sarà conferita la somma di 1000 euro, nelle forme e nei modi previsti dalle vigenti norme. La cerimonia della scelta del Palio 2023 da parte della qualificata giuria si terrà a maggio nell’ambito dei festeggiamenti patronali di Sant’Eutizio organizzati dalla Classe 1982.

Il regolamento completo e i moduli necessari per la domanda d’iscrizione sono disponibili sui siti www.sagradellecastagne.com www.prolocosoriano.it. I documenti devono essere inviati o consegnati a mano, in busta anonima, all’interno del plico che contiene il drappo, entro e non oltre le ore 19.00 del 5 maggio 2023 all’indirizzo: “Ente Sagra delle Castagne c/o Pro Loco di Soriano nel Cimino – Via della Rocca 5/7 – 01038 Soriano nel Cimino – Viterbo – Italia“. Nel bando sono spiegate nel dettaglio le precise modalità in cui va confezionato e spedito il drappo, il quale deve essere inviato unitamente alla documentazione richiesta.

Nel frattempo proseguono a Soriano nel Cimino le attività legate alla Sagra delle Castagne e alla valorizzazione del patrimonio culturale della cittadina della Tuscia: dal 22 gennaio 2023 saranno esposti, presso il Castello Orsini, gli abiti storici realizzati durante i workshop “Vestimenta Historiae” e i relativi gioielli.

Fin dal giorno successivo alla conclusione dell’ultima Sagra delle Castagne – commenta Antonio Tempesta, presidente dell’Ente Sagra delle Castagne – abbiamo iniziato a pensare alla prossima, per realizzare una festa ancor più bella e coinvolgente, confidando che la situazione possa tornare ulteriormente alla normalità, ancor più di quanto sia avvenuto nel 2022. Stiamo studiando varie novità per il programma, che contiamo di presentare già a inizio estate. Lo stesso concorso per il drappo del Palio vuole perseguire il raggiungimento di una qualità artistica di alto livello e incrementare la promozione turistica in Italia e all’estero di Soriano e del suo territorio. Intanto continuiamo nelle attività di valorizzazione con la mostra degli abiti di ‘Vestimenta Historiae’, frutto di un’iniziativa che ha avuto grande successo“.

ENTE SAGRA DELLE CASTAGNE SORIANO NEL CIMINO