“Pillole di psicologia”, al via il ciclo di incontri organizzato dalla dottoressa Claudia Rossetti, l’iniziativa, in collaborazione con l’associazione PerformA, è sostenuta dal Comune di Tarquinia e ha il patrocinio della Stas. Primo appuntamento il 28 gennaio, alle 17, alla sala Sacchetti, al civico 4 di via dell’Archetto
NewTuscia – TARQUINIA – “Pillole di Psicologia” è il titolo del ciclo di quattro incontri informativi gratuiti su salute e benessere che si terranno il 28 gennaio, il 4, l’11 e il 18 febbraio, alle 17 alla sala Sacchetti, al civico 4 di via dell’Archetto. Organizzata dalla psicologa e psicoterapeuta familiare Claudia Rossetti, l’iniziativa vede la collaborazione dell’associazione PerformA, il sostegno economico del Comune di Tarquinia e il patrocinio della Società Tarquiniense d’Arte e Storia (Stas). “Si tratta di un ciclo di incontri formativi meritevoli di lode, perché verranno affrontate alcune tematiche di estrema attualità – afferma l’assessore ai servizi sociali del Comune di Tarquinia Alberto Sabino Riglietti -. Gli ultimi anni, segnati dall’emergenza covid, hanno acuito le difficoltà di chi viveva già condizioni di fragilità e creato disagi anche a chi si trovava in situazioni di benessere. Come amministratori abbiamo il dovere di mettere in campo azioni differenti per stare vicino ai cittadini e, in tale ottica, rientra questo bel progetto”.

“Ci piace che la sala Sacchetti sia luogo di aggregazione culturale per la città – afferma la presidente della Stas Alessandra Sileoni -. Uno spazio aperto a concerti, spettacoli e convegni. Una casa per le tante associazioni tarquiniesi che svolgono un ruolo di grande importanza per il tessuto sociale della nostra comunità. Abbiamo quindi immediatamente accolto la richiesta della dottoressa Rossetti di ospitare gli incontri”. “Questo ciclo di appuntamenti vuole essere un’importante occasione di confronto, condivisione e riflessione su temi attuali, con la partecipazione di psicologi, pediatri, avvocati, psicoterapeuti e nutrizionisti in un’ottica di prevenzione e sensibilizzazione e con lo scopo di prevenire il disagio psicologico – afferma la dottoressa Rossetti -. Ringrazio il Comune di Tarquinia, nella figura dell’assessore Riglietti, per il contributo economico al progetto, e la Stas, con la presidente Sileoni, per avermi aperto le porte della prestigiosa sala Sacchetti”.
Il primo incontro, il 28 gennaio, sarà dedicato ai “disturbi psicosomatici nel bambino e nell’adulto: quando il corpo segnala una difficoltà”. Ne parleranno la dottoressa Rossetti e la pediatra di libera scelta Alessandra Tisei. Il 4 febbraio, la dottoressa Rossetti affronterà la “malattia” dell’adolescenza: l’approccio della psicoterapia famigliare”. L’11 febbraio, con la dottoressa Rossetti, sarà presente la biologa-nutrizionista Domizia Brandi, per approfondire la comprensione dei “disturbi dell’alimentazione e della nutrizione: la sinergia tra lo psicologo e il nutrizionista”. Il 18 febbraio, la direttrice della casa circondariale di Civitavecchia Patrizia Bravetti, l’avvocato Luana Sciamanna e la dottoressa Rossetti si confronteranno sulle problematiche riguardanti le cosiddette “relazioni tossiche nella coppia e nella famiglia e su come conoscerle e affrontarle”.