NewTuscia – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo il comunicato inviatoci da Alessandro Romoli, Presidente della Provincia di Viterbo, in occasione della festa della Polizia Locale.

“In occasione della festa della Polizia Locale e del suo patrono, San Sebastiano, voglio rivolgere un sincero e sentito ringraziamento a tutti gli appartenenti al corpo per lo straordinario e fondamentale lavoro che quotidianamente svolgono al fianco delle comunità locali. Un lavoro complesso e delicato dal quale dipende il corretto funzionamento della stessa società. Non dobbiamo mai dimenticare, infatti, che la Polizia Locale è il primo presidio di sicurezza all’interno dei nostri centri urbani.  

Gli agenti della Polizia Locale alimentano, curano e migliorano in ogni attimo del loro lavoro il rapporto tra i cittadini e le istituzioni. Dietro la divisa che quotidianamente indossano ci sono infatti lo Stato e gli Enti locali. Ed è proprio questa la migliore garanzia di democrazia per i cittadini, ovvero la certezza che gli agenti di Polizia Locale rappresentano e servono gli ideali di convivenza, assistenza e soccorso sanciti dalla Costituzione.  

Dall’infortunistica stradale, alla circolazione veicolare; dagli interventi di pubblica sicurezza, alla prevenzione e repressione degli illeciti ambientali; dal controllo dell’urbanistica e dell’edilizia, alle calamità naturali; dalle indagini di polizia giudiziaria, all’attività di vigilanza commerciale e annonaria. Gli agenti della Polizia Locale sono costantemente impegnati in prima linea negli scenari più disparati, all’interno dei quali operano con professionalità e spirito di abnegazione nonostante si debbano spesso confrontare con situazioni di pericolo per la propria incolumità. Non solo. Gli agenti della Polizia Locale riescono a lavorare con competenza e a fornire la necessaria assistenza alla cittadinanza nonostante dispongano di un organico sottodimensionato rispetto alle tante e delicate mansioni spettanti al corpo. 

 È per questo motivo che auspico sinceramente che la riforma della Polizia Locale venga approvata nel corso dell’attuale legislatura. Il corpo necessita infatti di un ampliamento del proprio organico e di maggiori strumenti per tutelare ulteriormente la sicurezza dei cittadini. E lo Stato può e deve dare risposte a queste richieste più che legittime.