NewTuscia – ROMA – “La relazione realizzata dalla Regione Lazio sul futuro di Cotral, che ha accompagnato l’affidamento di servizio alla compagnia per i prossimi dieci anni, annuncia licenziamenti per il 10% delle risorse a partire dal 2024 e disegna un avvenire grigio per tanti dipendenti del trasporto pubblico laziale, peraltro tutti autisti, controllori o personale di manutenzione”. Lo scrive in una nota il consigliere regionale del Lazio della Lega, Daniele Giannini.

“Alla vigilia delle elezioni regionali – prosegue – in un momento in cui, tra l’altro, ci risultano arrivare in azienda molteplici promozioni verso l’area amministrativa, salta all’occhio l’accanimento proprio nei confronti del personale conducente, di verifica e di officina, che da anni sostiene l’azienda con sacrifici e dedizione direttamente su strada, nonostante le palesi criticità, più volte manifestate. Il futuro esubero di ben 177 lavoratori è una pessima notizia – conclude Giannini – e mette in luce, ancora una volta, la scarsa attenzione di questa Regione Lazio, targata sinistra, nei confronti dei lavoratori”.