NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo.  “La costruzione di un nuovo inceneritore non può essere la risposta alla necessità di decoro e igiene della città di Roma e dell’Area Metropolitana. E il Giubileo non può essere la scusa per imporre ulteriori scempi sui territori

Bisogna infatti chiarire che gli inceneritori trattano il materiale di scarto proveniente dagli impianti di Trattamento Meccanico Biologico (TMB) e non ricevono l’indifferenziato tal quale raccolto dai cassonetti della capitale.

D’Amato dovrebbe evitare di diffondere messaggi poco chiari ai cittadini, soprattutto in un momento come questo della campagna che vanno solamente ad aumentare la confusione delle informazioni circolanti. 

“Alla base della mia candidatura, c’è il benessere primario del territorio e i suoi cittadini; dalla tutela del lago, alla tutela del suolo con l’attenzione alla gestione dei rifiuti”.

E’ la nota della candidata consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, Simona Petroselli.