Marta Bonafoni

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo. “Al presidente della CRI Rosario Valastro dico: basta ipocrisie. Tutti i volontari della Croce rossa, insieme a tutti i volontari del Terzo settore, hanno il mio rispetto e la mia ammirazione, come quella di tutto il centrosinistra, ci mancherebbe altro. Ma allo stesso tempo non si può far finta di niente, non è la stampa ma il candidato di centrodestra Rocca che sta sparando sulla Croce Rossa.

L’ex Presidente della CRI non solo continua a usare sul suo sito ufficiale, l’immagine e i loghi della Croce Rossa, ma è anche stato uno dei fautori della privatizzazione della stessa organizzazione di volontariato, che come ricorda oggi il quotidiano La Stampa, ne rappresenta uno dei punti deboli”.

Lo dichiara in una nota Marta Bonafoni, consigliera regionale e candidata capolista della Lista civica D’Amato Presidente.