NewTuscia – CIVITA CASTELLANA – Una partita difficile forse anche più del previsto, complicata da qualche errore di troppo, ma alla fine l’Ecosantagata Civita Castellana strappa la dodicesima vittoria su tredici partite, si laurea campione d’inverno e centra la qualificazione alla coppa Italia di serie B.

Al cospetto dell’Invicta Grosseto e davanti a un Palasmargiassi brulicante di tifosi, mister Beltrame manda in campo il suo sestetto più collaudato, con capitan Buzzelli opposto, Cordano alzatore, Genna e Della Rosa schiacciatori, Simoni e Consalvo centrali coadiuvati dal libero Andreini.

Primo set caratterizzato dall’Ecosantagata che non riesce a mettere in difficoltà la ricezione del Grosseto ed è anche imprecisa in alcune ricostruzioni. Fino a metà parziale si va avanti punto a punto, poi l’Invicta trova un piccolo break di vantaggio; a quel punto l’azione di Civita Castellana si disunisce e gli ospiti allungano definitivamente fino al 19-25 che chiude il set.

Il cambio di campo segna anche un radicale cambio di passo dell’Ecosantagata. I rossoblù stavolta dimostrano perché sono in testa alla classifica: attacchi potenti, difese brillanti, battute ficcanti e grande solidità a muro. Grosseto continua a giocare bene, ma non c’è niente da fare contro un’Ecosantagata praticamente perfetta. Dopo una serie di tentativi infruttuosi, i toscani mollano e il set finisce 25-11 per i padroni di casa.

Dopo questo scambio di colpi tra le due squadre, la partita si accende definitivamente. Terzo set molto combattuto fino a circa metà parziale, poi però l’Ecosantagata scappa a +5 e si tiene questo vantaggio fino agli scambi finali. Grosseto spaventa i padroni di casa con un estremo tentativo di recupero, ma si chiude sul 25-22 per l’Ecosantagata.

Il quarto set è forse il più bello di tutti. Da entrambe le parti del campo si assiste a giocate che strappano applausi a scena aperta, ma un po’ alla volta l’Ecosantagata riesce a scappare via fino ad accumulare 6 punti di vantaggio. Sul 20-14 sembra ormai finita e invece il Grosseto trova la forza di tornare sotto, fino al 22-22. Nuovo allungo civitonico, si va 24-22 e con due match point si attende solo il colpo del ko. Invece ancora una volta l’Invicta pareggia, sorpassa e vince il set 24-26.

La sfida si decide al tie-break ed è l’Ecosantagata a spingere subito al massimo. Accumulando un cospicuo margine di vantaggio già negli scambi iniziali, i rossoblù possono gestire anche l’ennesimo recupero di un Grosseto mai domo e vincere 15-11 il set che decreta il definitivo 3-2 per l’Ecosantagata.

Il girone d’andata di Civita Castellana si chiude quindi con 34 punti, 12 vittorie su 13 partite, il primo posto in classifica e la qualificazione alla coppa Italia. Proprio per permettere la disputa della coppa, il campionato si ferma per due settimane e torna a inizio febbraio. Ma l’Ecosantagata Civita Castellana ha trovato un ottimo modo di tenersi impegnata.