NewTuscia – ACQUAPENDENTE – Nell’ambito del programma di iniziative 2023 per lo sviluppo culturale del Cinema Olympia Comune di Acquapendente e Cooperativa Ape Regina, venerdì 20 Gennaio alle ore 21.00 si terrà l’incontro con la regista Susanna Nicchiarelli. L’artista è reduce dal successo del film “Chiara”. Laureata in filosofia a Roma con perfezionamento alla Scuola Normale di Pisa, si è diplomata in regia presso il Centro sperimentale di cinematografia di Roma nel 2004. Ha iniziato la sua carriera lavorando con Nanni Moretti, dirigendo uno dei Diari della Sacher prodotti dalla Sacher film e presentati alla mostra del Cinema di Venezia. Ha scritto e diretto molti corti e documentari per poi dirigere il suo primo lungometraggio nel 2009: “Cosmonauta” con il quale ha vinto il premio Controcampo alla Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia e nominato come miglior esordio ai David di Donatello e ai Nastro d’argento, seguito poi da “La scoperta dell’alba” (2013) presentato alla Festa del Cinema di Roma. Ha realizzato anche due corti di animazione in stop-motion: “Sputnik 5” presentato alla Mostra del Cinema di Venezia, vincitore del Nastro d’argento e distribuito nelle sale assieme al film Cosmonauta ed Esca Viva, presentato alla Festa del Cinema di Roma nel 2012.

Ha partecipato alla 74° Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia con Nico 1988, biopic incentrato sugli ultimi anni della cantante Christa Paffgen, in arte Nico. La pellicola, molto apprezzata dalla critica, ha vinto il premio miglior film nella sezione Orizzonti ed è uscita nelle sale italiane il 12 Ottobre 2017. Alla voce regia prima del capolavoro “Chiara” la Nicchiarelli ha mostrato il suo talento cristallino dietro la macchina da presa in ben tredici “occasioni film”: L’artista (2000); I diari della Sacher (2001): Il terzo occhio (2003); Giovanna Z. una storia d’amore (2005); Uomini e zanzare (2005); Sputnik 5 (2009); Cosmonauta (2009), La scoperta dell’alba (2013); Per tutta la vita (2014); Nico 1988 (2017); Miss Marx (2020); Luna Nera (2020).