NewTuscia  – NEPI – Il sindaco di Nepi, Franco Vita, su Facebook scrive ai concittadini in riferimento all’incendio alla pavimentazione della scuola primaria. Le fiamme secondo le ipotesi sarebbero divampate forse per mezzo di alcuni petardi sui secchi del cartone. La nota riporta la data di ieri.
“Questa mattina ho effettuato un sopralluogo e accertato i danni causati. Ma l’aspetto che più mi ha colpito è stata la leggerezza con cui è stato provocato l’incendio. A pochi metri dai cassonetti c’è l’impianto di riscaldamento del Comune e gli effetti avrebbero potuto essere molto più devastanti.
I genitori, le istituzioni scolastiche e l’amministrazione comunale, debbono collaborare con le forze di polizia locali (carabinieri e vigili urbani), attivamente impegnate sul territorio a reprimere azioni di vandalismo provocate da alcuni giovani ragazzi. Nei giorni scorsi il Prefetto di Viterbo ha invitato i sindaci ad aderire alla proposta di istituire un comitato di controllo del territorio, dove persone forniscono notizie alle forze di polizia, nel nostro caso carabinieri e polizia locale, solo ed esclusivamente per segnalare la presenza di persone sospette.”