NewTuscia – ACQUAPENDENTE – La Regione Lazio ha finanziato con 5.000 euro le attività promosse dal Consiglio comunale dei giovani di Acquapendente. L’assegnazione del contributo, nell’ambito degli interventi tesi a favorire la partecipazione giovanile ai processi decisionali locali, è stata concessa tramite la determinazione regionale del 3 gennaio 2023.
Tra le iniziative proposte e finanziate, figurano diverse collaborazioni dei giovani a manifestazioni tradizionali ben radicate nel territorio, al fianco dell’amministrazione comunale e delle associazioni locali, ma anche attività autonome che interessano cultura, ecologia, natura, turismo, sociale, volte a coinvolgere ragazze e ragazzi e a incentivare la loro partecipazione alla cittadinanza attiva.
Il Consiglio comunale dei giovani si è ufficialmente insediato il 28 settembre 2022, con la ratifica dei risultati delle elezioni svoltesi il 16 settembre. Presieduto da Lucia Perinelli, è composto da Chiara Grillo, Marta Labianca, Alessandro Lanzi, Giulio Massella, Riccardo Occhione, Matilde Pallotti, Benedetta Pasquini, Filippo Ronca, Francesco Ronca, Linda Ronca, Francesca Tascini, Roberta Terrosi.
Ringrazio la Regione Lazio per l’importante contributo a sostegno del Consiglio comunale dei giovani – commenta Alessandra Terrosi, sindaco di Acquapendente – che ha certificato la validità delle iniziative proposte. Investire nei giovani e promuovere la loro partecipazione attiva alla vita politica e amministrativa locale, elaborando e sviluppando progetti coordinati e condivisi volti alla valorizzazione della nostra città e del territorio, è un aspetto fondamentale per il futuro. Sono certa che questi ragazzi e ragazze sapranno esprimere al meglio le loro potenzialità e saranno di grande aiuto per la vita cittadina e amministrativa di Acquapendente“.