NewTuscia – VITERBO – Tuscia Art Lab approda anche nel mondo dell’audiovisivo con il mediometraggio su San Martino al Cimino, patrocinato dal Comune di Viterbo, che verrà proiettato ufficialmente venerdì 6 gennaio alle ore 15:30 e 16:30, al Palazzo Doria Pamphilj.

Il progetto, scritto da Giulia Marchetti, (Project Manager di Tuscia Art Lab)  è stato realizzato da Project Tuscia di Sigfrido Junior Hobel, che ne ha curato regia, riprese e montaggio.

La visione si apre con un tributo alla meravigliosa natura circostante e al lavoro dei boscaioli, che sono di per sé identitari della storia e delle origini del paese. La telecamera perlustra scenari mozzafiato per poi posarsi su dettagli iconici o magari nascosti.

Entrando le mura del borgo, le testimonianze degli abitanti tessono la trama della quotidianità, restituita senza filtri né finzioni sceniche, contornata dalla naturale magnificenza scenografica del complesso abbaziale e del Palazzo di Donna Olimpia. Nel suo insieme il documentario intende restituire uno spaccato della dimensione di vita nel paese, che inizia in modo rituale nei bar o nei negozi, e va sfumando nel focolare domestico o nella festa tra amici, con l’arrivo delle prime  luci della sera.

La telecamera schiude anche le porte del patrimonio artistico, immortalando spazi e luoghi per la gioia visiva di tutti. Colombo Bastianelli, storico Pamphiliano, dà voce alle immagini, con quella passione e vocazione che da oltre 30 anni sta deputando al suo paese e alla sua storia.

Tutte le generazioni sono rappresentate in questo mediometraggio di 40 minuti che racconta la vita dei bambini fino ai nonni, che ne sono naturali custodi e maestri di vita.

Il documentario di San Martino al Cimino è infine un progetto realizzato con lo scopo di promuovere e valorizzare il paese, con quel senso di appartenenza ed orgoglio volto alla sua rifioritura, anche turistica, e preservazione storico-culturale.

Un grazie speciale a Don Fabrizio Pacelli, alla Compagnia Teatrale Sammartinese “Danilo Morucci”, al Centro Polivalente “Donna Olimpia” APS , agli abitanti tutti, ed ai bambini che hanno aggiunto all’intera opera una struggente nota di tenerezza.

Per assistere alla proiezione si consiglia la prenotazione (specificando la fascia oraria 15:30 o 16:30) scrivendo a info@tusciartlab.com oppure inviando un messaggio al 339/3412598.