NewTuscia – BOLSENA – Un premio ai cittadini che nei propri settori professionali sul territorio si impegnano tutti i giorni a promuovere il dialogo e la fratellanza tra i popoli. È il riconoscimento “Cavalieri del Millennio per la Pace” che Gianfranco Costa, a lungo sindaco di Assisi e fondatore del Centro Internazionale per la Pace fra i Popoli, consegnerà sabato 7 novembre, alle 16,30, alla sala multimediale dell’ufficio turistico di Bolsena, al civico 9 di piazza Matteotti, al primo cittadino Paolo Dottarelli, all’assessore alla cultura Raffaella Bruti, all’artista Paolo Berti e a Roberta Pelliccetti, referente territoriale dei Cavalieri per la Pace.
Istituito nel 1978 il Centro Internazionale per la Pace fra i Popoli in oltre 40 anni di attività ha realizzato centinaia di iniziative, tutte finalizzate alla promozione della cultura della pace, senza mai dimenticare la concretezza dell’aiuto umanitario. Nel 1988 ha ricevuto dall’Onu il riconoscimento di “Peace Messenger”. Tra le attività promosse quella del “Millennio per la pace” e dei “Cavalieri del Millennio”. La cerimonia precederà la presentazione del libro di Luis Contenebra “L’isola di Maria Maddalena”, alle 17, con partecipazione straordinaria del chitarrista Elio Franceschini, per un connubio tra letteratura, musica e pittura, nell’ambito del ciclo di appuntamenti culturali “Rosa, Roase… declinare al femminile” dedicati alla promozione di Bolsena, con le bellezze naturalistiche e storico-artistiche, che vedrà fino all’8 gennaio visitabile al pubblico la mostra di pittura “I momenti dell’arte”, con le opere degli artisti Paolo Berti, Leonardo Caboni, Lorenzo Gramaccia, Marco Giacobbe, Evandro Muti, Giuseppe Rossi, Normanno Soscia e Nicola Spezzano.