Il Presidente dell’Università Agraria Alberto Tosoni questa mattina ha assegnato ufficialmente le deleghe ai membri del Consiglio

NewTuscia – Confermati i 4 assessori: Roberto Luccioli, che sarà il delegato ad agricoltura e biodistretto; Alessia Selvaggini, che si occuperà di rapporti con le scuole, iniziative solidali, rapporti con la Chiesa; Stefano Proli, con delega alla valorizzazione del patrimonio immobiliare ed alla gestione delle aree pineta; Alessandro Sacripanti, che avrà la carica di Vicepresidente e sarà incaricato al monitoraggio territoriale ed ambientale, all’inclusione sociale, al personale, alle iniziative sportive.
Il Presidente del Consiglio, Maurizio Perinu, si occuperà della valorizzazione culturale e della Civita.
Deleghe importanti anche agli altri consiglieri: Marcello Maneschi si occuperà di bilancio, di legna da ardere, di rapporti con le Università; Ascenzio Benedetti è stato riconfermato alla gestione del centro aziendale ed all’organizzazione del relativo personale; Fabio Gagni curerà il sottobosco, lo sviluppo di iniziative per il sostegno del commercio ed il parco macchine; Sergio Milliani avrà delega alla tutela ambientale, alla politica agricola comunitaria ed alle erogazioni in agricoltura; Giovanni Marchetti si occuperà di bandi ed opportunità, divulgazione e progetti europei; Andrea Ortenzi si occuperà del patrimonio equestre, delle manifestazioni, della tradizione rurale, dello sviluppo del turismo lento.
Il Presidente oltre alle funzioni apicali tratterà anche tre ambiti: quello degli orti e delle quote, che condividerà con Marcello Maneschi, e la valorizzazione dei prodotti tipici e la tutela del territorio, nel quale sarà coadiuvato da Fabio Gagni.
Novità dell’Amministrazione Tosoni è l’introduzione di ambiti nei quali gli amministratori delegati saranno molteplici: le cosiddette “deleghe condivise”.
Quattro quelle individuate: gestione e valorizzazione del patrimonio boschivo, trattato in concordia dai consiglieri Giovanni Marchetti ed Ascenzio Benedetti; efficientamento energetico, trattato in concordia da Fabio Gagni e Stefano Proli; associazionismo, trattato in concordia dai consiglieri Andrea Ortenzi e Marcello Maneschi; aggregazioni in ambito agricolo, trattato in team da Ascenzio Benedetti, Sergio Milliani e Roberto Luccioli.