NewTuscia – CIVITA CASTELLANA – Per la Flaminia calcio il 2022 si è chiuso in maniera positiva e per il 2023 l’obbiettivo è quello dei play-off. La squadra diretta da Federico Nofri ha chiuso il girone d’andata al quinto posto (miglior piazzamento delle ultime dieci stagioni) con 28 punti all’attivo frutto di otto vittorie, quattro pareggi e cinque sconfitte. 23 i gol messi a segno e 17 quelli subiti (terza miglior difesa del girone). Miglior realizzatore Abreu con 5 reti seguito con 4 da Sirbu. La serie positiva è stata di sei giornate con quattro vittorie e due pareggi. La squadra torna al lavoro oggi pomeriggio per mettere a punto la condizione in vista della gara in trasferta contro il Livorno che coincidere la prima di ritorno del girone E del campionato di serie D.
A tracciare il bilancio della prima parte della stagione è stato il presidente Francesco Bravini. “Siamo partiti con una rosa molto diversa rispetto agli anni precedenti – ha detto – e con l’ambizione di migliorare la classifica dello scorso anno. Oggi posso dire che i fatti stanno confermando la bontà delle scelte fatte in estate”. Tra le colonne portanti di questa stagione c’è sicuramente il diesse Stefano Scardala che ha lavorato in silenzio e con molta umiltà.
E ancora. “ I risultati sono in linea con i programmi societari ma nessuno di noi ha intenzione di accontentarsi – dice sempre Bravini- la società è ora ben organizzata, il gruppo di lavoro competente, determinato, ed estremamente professionale. Le strutture a disposizione si stanno ampliando grazie alla disponibilità di altri campi”.
Non si considera una sorpresa: “ Per alcuni la Flaminia è stata una sorpresa – dice sempre Bravini – , ma chi ci conosce sa che siamo abituati a lavorare seriamente e per obiettivi ambiziosi. Poi nello sport si vince e si perde, ma l’importante è puntare al massimo risultato nel rispetto del contesto sociale in cui viviamo e a cui siamo molto legati”.