NewTuscia – TARQUINIA – Giorgione, ospite speciale a Tarquinia questo mercoledì, è stato omaggiato di un canestro di funghi e di un bucchero contenente finocchietto selvatico.

Promotore del gesto il Consigliere dell’Università Agraria di Tarquinia Fabio Gagni, che ha incontrato il noto cuoco, ristoratore e personaggio televisivo nell’ambito dell’iniziativa di showcooking del Comune di Tarquinia “Buttiamoci a Pesce”.

A spiegare il gesto lo stesso Gagni: “Promuovere la conoscenza delle prelibatezze del nostro territorio, anche di quelle spontanee, è una priorità. Il grande Giorgione ha molto apprezzato l’omaggio, facendo domande e dimostrando vivo interesse. Abbiamo parlato di come si fa’ il finocchietto, delle parti della pianta che si colgono, della stagionalità dei funghi. Vogliamo considerarlo un benvenuto a Tarquinia, ma anche un’offerta in vista di altre collaborazioni future di cui abbiamo già iniziato a parlare. Riporteremo sicuramente questo personaggio di grande rilevanza mediatica nella nostra Tarquinia, ovviamente in sinergia con il Vicesindaco. Dobbiamo valorizzare tutte le ricchezze che abbiamo, è nostro compito, nostro dovere, nostro orgoglio; e certo non possiamo dimenticare i prodotti spontanei che questa straordinaria terra ci offre”.

L’iniziativa è stata un’idea del consigliere dell’Agraria Fabio Gagni, realizzata con la collaborazione dell’Assessore dell’Agraria Roberto Luccioli e del Vicesindaco Luigi Serafini. Non sono stati spesi soldi pubblici ed è stata completamente autofinanziata dai due amministratori dell’Ente di Palazzo Vipereschi.

Hanno preso parte all’incontro anche il Presidente Alberto Tosoni, il Vicepresidente Alessandro Sacripanti ed il Presidente del Consiglio Maurizio Perinu.

L’Università Agraria ringrazia il Vicesindaco del Comune di Tarquinia, Luigi Serafini, per la collaborazione per questa iniziativa e per i futuri risvolti della collaborazione con Giorgione.