NewTuscia – POGGIO MIRTETO – I Carabinieri della Stazione di Poggio Mirteto hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Rieti, un cinquantenne, d’origine rumena, per appropriazione indebita, furto in abitazione e indebito utilizzo di carte di credito.

Le indagini hanno preso le mosse dalla denuncia, fatta qualche giorno fa, da un pensionato della Bassa Sabina, che, nel corso degli anni 2021 e 2022, ha riscontrato ammanchi dal proprio conto corrente bancario per 9.500 euro. Purtroppo, l’attività d’indagine ha consentito di chiarire come a sorprendere la buona fede dell’ottantenne fosse stata proprio la persona di sua fiducia che, ormai da mesi, si stava prendendo cura di lui.

Le verifiche sui movimenti della carta di credito del malcapitato hanno fatto, poi, emergere acquisti effettuati su internet, per un ammontare di 2.800 euro, di cui la persona offesa era completamente all’oscuro.

Il cittadino rumeno, fino a quel momento incensurato e insospettabile, è stato denunciato anche per furti di gioielli in oro, perpetrati nell’abitazione dell’anziano, per un ammontare pari a 700 euro.

È tuttora in corso l’attività da parte dei Carabinieri, coordinati dalla Procura della Repubblica di Rieti, volta a consentire alla persona offesa di rientrare in possesso delle somme di denaro e dei gioielli indebitamente sottrattigli.