“Dobbiamo lavorare per una scuola che unisce, per questo è fondamentale fare ‘comunità'”

NewTuscia  – VITERBO – Aldo Bellocchio è il nuovo segretario generale della Cisl scuola Viterbo. Sarà affiancato nella segreteria da Ivonne Proietti e Beatrice Orlandi. La nomina è seguita al consiglio generale che si è tenuto questa mattina presso Villa Sofia, in presenza della segretaria nazionale Cisl scuola Ivana Barbacci, Claudio De Santis e Vincenzo Alessandro, rispettivamente reggenti Cisl scuola Lazio e Viterbo e Fortunato Mannino, segretario generale.

“Vorrei cominciare questo percorso che mi onoro di condurre – ha affermato con soddisfazione ed un pizzico di emozione Bellocchio – mettendo al centro il sindacato e non il singolo. Dobbiamo fare squadra, creare sinergie positive e impegnarci nel salvaguardare i diritti dei lavoratori. Dobbiamo sostenere una scuola unita, soprattutto in questo momento di emergenza emotiva”.

Classe 1966, viterbese di nascita, Aldo Bellocchio è professore di lettere al liceo artistico “Orioli” di Viterbo. Trentaquattro anni passati in cattedra, tra cui anche un ruolo di dirigente scolastico al liceo artistico paritario “Tuscia”. Grande appassionato di teatro, organizza in qualità di autore e regista spettacoli teatrali con i ragazzi delle scuole. Attività che gli è valsa, tra il 2018 e il 2019 il primo e secondo premio nel “Festival del laboratorio teatrale nelle scuole” organizzato dal Miur. Nel 2015 pubblica il saggio “Oggi è già ieri”. Una vita spesa nel sindacato, tra le fila della Cisl, dove ha ricoperto anche funzioni di rsu.

“Tre anni di pandemia hanno cambiato la scuola, che oggi è diventata un’organizzazione complessa – sottolinea ancora il nuovo segretario – e di conseguenza va rimodulato il contratto per la valorizzazione professionale. Noi sosterremo le iniziative che la segreteria nazionale sta portando avanti sul fronte del lavoro agile, sulle questioni degli ordinamenti professionali del personale Ata, nella lotta al precariato, alla mobilità e al pensionamento, per puntare su un lavoro di qualità formulato sulla didattica, la formazione, la cultura e, in generale, sul benessere dei lavoratori finalizzato alla crescita individuale e collettiva”.

Ivana Barbacci, nell’esprimere parole di stima verso l’operato fin qui svolto, si è detta pronta a sostenere questa nuova fase del sindacato:”nella ricostruzione di un percorso su un territorio in cui Aldo spiccherà per le sue indubbie capacità umane e professionali”. “Oltre ad essere un ottimo insegnante– ha sottolineato ancora la segretaria – Bellocchio gode di grande stima e  credibilità. Sa rappresentare in maniera degna il personale che nella scuola lavora con serietà, impegno e responsabilità. Per questo credo sia la persona giusta a guidare e sostenere tutti gli iscritti della Cisl scuola, che troveranno nel sindacato personale affidabile e competente”.

Non potevano mancare parole di apprezzamento anche dal segretario provinciale Fortunato Mannino:”Abbiamo integrato nel nostro coordinamento un rappresentante che si è contraddistinto per le sue ottime capacità ed elevate competenze. Siamo certi che saprà interpretare questa nuova sfida contribuendo con successo ai risultati dell’intero settore. Aldo succede a Vincenzo Alessandro a cui va, da parte di tutta la Cisl, un ringraziamento per il proficuo e appassionato lavoro svolto in questi anni.”