NewTuscia – VITERBO – Un nuovo appuntamento di danza sabato 3 dicembre ore 21 al Teatro dell’Unione nell’ambito della stagione teatrale nata dalla collaborazione tra il Comune di Viterbo e ATCL – Circuito multidisciplinare del Lazio sostenuto da MIC – Ministero della Cultura e Regione Lazio.

La compagnia veneta Fabula Saltica affronta una delle più note fiabe per bambini con una riscrittura che appassionerà gli adulti in CENERENTOLA UNA STORIA ITALIANA…

In sintonia con le scene e i costumi di Antonio Petris, e per i danzatori della Compagnia Fabula Saltica, da lui guidata, il coreografo Claudio Ronda ha immaginato una sobria situazione fantastica, prosciugata da ogni eccesso, ambientata nell’Italia degli Anni 60.

Nel proprio allestimento Claudio Ronda rovescia il concetto dell’affermazione raggiunta solo nella sofferenza e stabilisce invece una stretta relazione e una sintonia con la sensibilità e le conquiste personali, l’aria del nostro tempo. L’essenza della storia rimane, anche se la fata madrina diventa un’abile sarta, ma non ci sono le zucche né i topi disneyani, e, invece della pantofola di vetro, c’è una giovane più vicina al mondo reale, non più una vittima, ma una donna consapevole protagonista delle proprie scelte. È una storia familiare contemporanea, dove una ragazza, vessata da matrigna e sorellastre a tratti buffe, lasciata in disparte dalla società laboriosa e arrivista, ricerca e trova una propria realizzazione personale con l’aiuto della danza e del vero amore. Lo spettacolo, con inserti “da” e richiami “al” titolo omonimo di Gioacchino Rossini e musiche appositamente composte, è anche un sentito omaggio all’arte del compositore. Per la colonna sonora, Ronda utilizza pagine scelte da varie opere buffe, prive delle parti vocali ma piene dell’ironia e dello smalto che caratterizzano lo stile rossiniano, in contrappunto ad altre composizioni dello stesso autore e alternate a musiche originali di Simone Pizzardo.

Fabula Saltica è tra le poche compagnie di danza contemporanea operative in continuità e da più tempo in Italia, ed è un preciso punto di riferimento nella organizzazione di spettacoli di danza nella Regione Veneto.

Da oltre 30 anni svolge un’ampia e significativa attività di sensibilizzazione alla danza, con spettacoli innovativi proposti a migliaia di spettatori nella città di Rovigo, grazie anche alla proficua collaborazione con il Teatro Sociale, nella Provincia di pertinenza, in Veneto e in Italia, con tournée anche all’estero. La volontà ideale che muove la compagnia è quella di portare nuovo pubblico alla danza, ed affermare il potere della danza di inserirsi in modo positivo, costruttivo, creativo, nell’esistenza quotidiana di ogni singolo spettatore.

All’interno di Fabula Saltica non si affronta ogni nuovo progetto come un lavoro in quanto tale, ma come un nucleo di pensieri, di segreti, di sentimenti, da esplorare e conoscere. La danza, e la coreografia, sono visti, vissuti e praticati non solamente come “cose” che si fanno, ma come visioni del mondo, che definiscono, con esattezza, chi siamo.

CENERENTOLA una storia italiana…

Coreografie di Claudio Ronda

Assistente alle coreografie Federica Iacuzzi

Musiche Gioacchino Rossini e Simone Pizzardo

Luci, costumi ed elementi scenici Primo Antonio Petris

Assistente ai costumi e agli elementi scenici Giulia Zuolo

Compagnia Fabula Saltica

Produzione Associazione Balletto “città di Rovigo” in collaborazione con il Comune di Rovigo – Teatro Sociale, Cen.Ser. – Rovigo Fiere, con il contributo del Ministero della Cultura – ArcoDanza Regione del Veneto

Biglietti:

Intero 15,00 € + 1,50 € di prevendita

Ridotto 12,00 € + 1,00 € di prevendita

Ridotto per le scuole di danza e per gli abbonati €8,00

Teatro dell’Unione

piazza Giuseppe Verdi – Viterbo

La biglietteria del Teatro è aperta dal martedì al sabato con orario 10.00 – 13.00 e 15.00 – 19.00.

Aperto anche di domenica, con gli stessi orari, solo in caso di spettacoli o altre attività.

Chiuso il lunedì.

Per informazioni www.teatrounioneviterbo.it e teatrounioneviterbo@gmail.com

Tel. 388.95.06.826

Facebook Teatro dell’Unione

Twitter @teatrounione

Instagram @teatrounione