NewTuscia – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo il comunicato inviatoci da Laura Allegrini, Claudio Ubertini, Antonella Sberna, Andrea Micci, Elpidio Micci e Matteo Achilli.

“La maggioranza Frontini boccia tutti i nostri emendamenti. Avevamo proposte Indennizzi veri e non simbolici per il caro energia  a famiglie e imprese, (più 120.000 euro), con attenzione anche alle attività sportive in crisi. Nemmeno la scelta di presentare pochi ma significativi emendamenti ha convinto la maggioranza al miglior impiego delle risorse.
Un’ ultima variazione di Bilancio che evidenzia, tra l’altro, la incapacità di spendere l’avanzo già destinato con la manovra di luglio.

L’appalto per il global service per i lavori pubblici come avevamo avvisato non è stato fatto, tante nostre proposte di luglio inserite ora con la difficoltà di spenderle all’ultimo momento e , cosa che ci ha lasciati veramente di stucco l’aumento di 22000 euro a disposizione del sindaco  per rappresentanza e segreteria da spendere in un mese. “Abbiamo molta più attenzione ai cittadini “ si è difesa lei.
Avremmo preferito che l’attenzione ai cittadini, quella vera, fosse manifestata con sgravi e aiuti e non con strette di mano e gagliardetti.
Mentre molte somme di questa ultima variazione si avviano a non essere spese e quindi perse….
Ancora una occasione persa per la città e l’inadeguatezza di una maggioranza miope che si dice disponibile al dialogo e che nei fatti non lo è.”