SEMINARIO PROMOSSO DA INAIL “FARE SPORT MIGLIORA LA VITA”

NewTuscia – ROMA – “Oggi abbiamo l’esigenza di realizzare un nuovo modello di welfere attivo. La popolazione sta invecchiando sempre di più e dobbiamo promuovere iniziative utili a migliorare la condizione fisica garantendo la facilità di accesso all’attività sportiva. Inoltre l’esercizio fisico è fondamentale e questo ha un riflesso anche sulla spesa sanitaria. Siamo al fianco di INAIL per l’assistenza e la cura, facendo rete ognuno per le proprie competenze. Questa è la strada e il Lazio farà la sua parte al fianco dello sport”.

Lo ha dichiarato l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato in occasione del seminario “Fare sport migliora la vita”. L’evento è stato organizzato questo pomeriggio a Roma dall’Inail nella sede di via IV Novembre, in collaborazione con il Contact Center “SupeAbile” e con la partecipazione del Comitato Italiano Paralimpico e del Servizio sanitario regionale del Lazio.

Il Convegno, a ci hanno partecipato oltre all’assessore D’Amato, anche il Direttore Generale dell’ Inail, Andrea Tardiola,  Luca Pancalli, Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Giorgio Casati, Direttore Generale Asl Roma 2 e Vito Cozzoli, Presidente e Amministratore delegato Sport e Salute, si è tenuto in vista della Giornata Internazionale delle persone con disabilità in programma il 3 dicembre prossimo, ed è stata l’occasione per ribadire come lo sport possa essere uno strumento di terapia e parte delle politiche pubbliche, in grado di migliorare la vita dei cittadini, generando anche vantaggi per il Servizio Sanitario Nazionale.