I progetti finanziati, PNRR, presentati e da presentare nel convegno del 1 dicembre ad Orte. Nostra intervista

Stefano Stefanini

NewTuscia – VITERBO – Nella puntata di Fatti e Commenti, condotta da chi scrive e dal collega Gaetano Alaimo, con la regia di Marco Nicoletti,    visibile sugli schermi di Teleorte e  da sabato pomeriggio su www.Teleorte.it e www.newtuwcia.it, ospiteremo Mauro Belli direttore di  Progetto Sviluppo Etruria – Tuscia International Consulting e il presidente di Confimprese di Viterbo, Gianfranco Piazzolla,  che illustreranno i temi centrali del Convegno  “ Orte porta per lo sviluppo della Tuscia, tra la Teverina e i Cimini”, programmato per giovedì 1 dicembre presso la sala Consigliare del Comune di Orte, a cui sono stati invitati amministratori, sindaci e mondo imprenditoriale, sociale e formativo del territorio. 

Immagini del Convegno sull’attuazione del PNRR svoltosi in Provincia il 28 ottobre scorso.

Il convegno viene coordinato dal direttore di  Progetto Sviluppo Etruria – Tuscia International Consulting, Mauro Belli

Sono previsti gli interventi introduttivi   del sindaco di Orte, Dino Primieri,  del presidente della  provincia Alessandro Romoli e del vice presidente  Pietro Nocchi, a cui seguiranno una serie di interventi di politici, parlamentari, amministratori  regionali e provinciali, sindaci e rappresentanti del mondo produttivo e sociale, coinvolti a 360 gradi nella realizzazione dei progetti del Piano di Ripresa e Resilienza della provincia  ed in particolare ad Orte, Porta di sviluppo per la Tuscia.

Si parlerà di Borghi, Musei, Piste ciclabili, Microcredito, digitalizzazione, reti di imprese, paniere e marchio della Tuscia, formazione, energie alternative, transizione ecologica.

Il PNRR finanziato dall’Unione Europea in risposta alla recente crisi pandemica, rappresenta un’occasione straordinaria per il Paese per rilanciare gli investimenti, attuare importanti riforme e accelerare il processo di transizione digitale,  modernizzando la macchina burocratica nazionale.
Il Piano di resilienza non solo offre risorse economiche ma anche soluzioni in grado di incidere a 360 gradi sull’organizzazione, la gestione e il governo di ogni singolo ente, con benefici effetti sull’economia, la produzione e l’occupazione.

Il Convegno di Orte segue gli incontri  promossi  da Provincia  di Viterbo, Regione Lazio ed altri comuni della Tuscia, con il coordinamento di  Progetto Sviluppo Etruria – Tuscia International Consulting e intende fare il punto su quanto realizzato e quanto da realizzare sui progetti del Piano di Ripresa e Resilienza nella Tuscia, offendo supporto e consulenza  per la partecipazione dei comuni ai vari bandi per progetti Relativi a Borghi, Musei, Piste ciclabili, Microcredito, digitalizzazione, reti di imprese, paniere e marchio della Tuscia, formazione, energie alternative, transizione ecologica.