NewTuscia – TARQUINIA – Riceviamo e pubblichiamo. Sulla Festa della Merca dell’Università Agraria di Tarquinia, interviene Alessandro Sacripanti attuale Vicepresidente dell’ente e candidato con la Lista Agraria Tricolore per Alberto Tosoni Presidente alle prossime elezioni dell’11 dicembre, per fare chiarezza ai cittadini alle domande fatte dal candidato del centrosinistra Leoncelli sulla stampa. “L’amministrazione Borzacchi entrata a dicembre 2017 ha svolto come consuetudine la Festa della Merca alla Roccaccia, la prima nell’anno 2018 nei giorni 14 e 15 aprile evento che ricorreva tra l’altro la cinquantesima edizione, e l’altra nell’anno 2019 che è stata realizzata nei giorni 6 e 7 aprile.
Negli anni 2020, 2021 e 2022 – aggiunge Sacripanti- l’evento non si è potuto realizzare per le restrizioni di Legge Covid. Nel corso di alcune riunioni in amministrazione si era pensato di poter organizzare l’edizione del 2022, ma lo stato di emergenza Covid che è terminato il 31 marzo 2022, e le restrizioni sugli assembramenti che sono diminuite scorrendo fino alla fine di aprile non ci hanno consentito di organizzarla. Infatti il documento della manifestazione per legge deve essere inviato alle autorità competenti 30 giorni prima dell’evento per avere le divute autorizzazioni, se fosse stato inviato entro marzo il piano di emergenza doveva rispondere a tutte le restrizioni in vigore, anche in vista di potenziali proroghe Covid.
L’amministrazione ha poi escluso l’ipotesi di farlo nel periodo estivo per ragioni di sicurezza ambientale e per le temperature molto alte da evitare in zone boschive Non c’è altra risposta – conclude Alessandro Sacripanti – solo che dalla Pandemia Covid ad oggi non sussistevano le condizioni per poter realizzare la Festa della Merca. Eppure il candidato Leoncelli che tanto chiede sulla stampa che fine abbia fatto la Festa della Merca, in quel periodo era ancora Consigliere all’Università Agraria (prima di dimettersi nel 2021) tutto questo dovrebbe ricordarlo.
La Festa della Merca alla Roccaccia ha sempre rappresentato uno tra gli appuntamenti più importanti della città ed evento simbolo dell’Università Agraria di Tarquinia e sarà uno dei punti prioritari che abbiamo nel programma con Alberto Tosoni candidato a Presidente dell’ente. E ormai chiaro – conclude Sacripanti – per serietà, competenza e trasparenza l’unica soluzione è la continuità dell’amministrazione uscente, per il futuro dell’Università Agraria di Tarquinia”.
Alessandro Sacripanti – Agraria Tricolore