NewTuscia/Umbria – NARNI – Il sindaco di Narni, Lorenzo Lucarelli ha incontrato l’amministratore delegato di Sifa Spa, Luigi Trasarti, che ha rilevato la cartiera Alliabox, stabilimento narnese, specializzato nella trasformazione e vendita del cartone ondulato, salvato dalla liquidazione con l’ingresso della nuova proprietà.

Dall’incontro, il sindaco ha ricevuto la conferma dal rappresentante della nuova azienda circa il riassorbimento di tutto il personale attualmente occupato. La diversificazione dei prodotti, secondo quanto riferisce il sindaco, consentirà di affrontare al meglio una possibile riduzione dei consumi causata dall’inflazione, dalla guerra e da un contesto economico molto volatile.

Sempre secondo quanto reso noto dal sindaco, il nuovo amministratore delegato ha detto che il reimpiego completo del personale e la ripresa a pieno regime degli impianti richiederà del tempo, ma la posizione strategica della fabbrica narnese è un punto di forza per la viabilità e la logistica.

La Sifa Spa, nata nel 1968 a Francavilla d’Ete in provincia di Fermo, come attività artigiana di famiglia, gestisce già quattro stabilimenti produttivi offrendo diverse soluzioni di imballaggio per le più svariate esigenze della clientela, dalla moda all’alimentare