Tre lavoratori su 8 risultati in “nero”, sanzione di 8000 euro

NewTuscia/Umbria – TERNI – Nel fine settimana scorso, a seguito di alcuni controlli effettuati dai Carabinieri, in alcune attività, sono state scoperte tre persone che lavoravano senza essere in regola in un locale del centro cittadino.

Il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro insieme ai Carabinieri del Comando, dopo aver condotto alcune indagini, per contrastare il lavoro  “nero”, e controlli sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, hanno risscontrato  alcune irregolarità in un locale etnico gestito da cinesi.

I militari hanno adottato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale, per aver impiegato tre lavoratori irregolari (“in nero”) su un totale di otto. Nella circostanza sono inoltre state comminate al trasgressore alcune sanzioni amministrative per una somma complessiva prossima agli 8.000,00€.