NewTuscia – ROMA – “Apprendiamo basiti che l’intenzione del Campidoglio è quella di tenere chiusa la ZTL nel centro storico anche il sabato e la domenica per tutto il periodo di Natale, una vera e propria follia che potrebbe dare il colpo di grazia finale a tante botteghe che già da anni soffrono una crisi senza precedenti, a cui si è aggiunto il caro bollette”. È quanto dichiara il consigliere regionale del Lazio della Lega, Daniele Giannini.

“L’assessore alla Mobilità, Eugenio Patanè – prosegue – dovrebbe tra l’altro sapere che, con le domeniche ecologiche del 4 dicembre e dell’8 gennaio, salgono a 6 le domeniche consecutive di chiusura al traffico, ma continua a ripetere solo la cantilena sull’importanza di utilizzare i mezzi pubblici. Possiamo anche essere d’accordo su questo, ma solo nel momento in cui la Capitale sarà dotata di un servizio pubblico degno di questo nome, sicuro, affidabile, puntuale e pulito.

Fino ad allora sappiamo benissimo – spiega ancora il consigliere – che i cittadini saranno costretti a scegliere il mezzo privato, preferendo magari i centri commerciali e restando lontani dal tridente, acuendo così una crisi che appare irreversibile. Si ripensi il piano mobilità per salvare il commercio almeno a Natale, prima che sia troppo tardi. Centinaia di negozi hanno già chiuso per sempre – conclude Giannini – una città senza botteghe è una città senza anima e, soprattutto, senza futuro”