Occasione per scoprire le bellezze e i prodotti tipici amerini

NewTuscia/Umbria – AMELIA – la rassegna “AmerinOlio”, proseguirà sino al prossimo 27 novembre. Manifestazione nell’ambito di “Frantoi aperti 2022”, offre la possibilità di visite e degustazioni in tutto l’Amerino. All’iniziativa, promossa da operatori privati, Comune, enti e associazioni, tra cui Cittaslow, Slowfood, Sentieri Amerini, aderiscono anche numerosi frantoi e ristoranti che ad ogni appuntamento permettono l’assaggio di olio e la degustazione di piatti tipici della tradizione locale.

AmerinOlio – dicono gli organizzatori – è un viaggio intriso di storia millemaria che, attraverso i tesori gastronomici di questo angolo dell’Italia centrale ancora poco conosciuto, fa del paesaggio rurale e dell’accoglienza il suo migliore invito alla scoperta. L’Amerino – proseguono – racchiude il meglio dell’Umbria in una straordinaria varietà capace di offrire ai visitatori un’immersione totale in un territorio fuori dal tempo, grazie anche alla sua ospitalità e alla sua eccezionale gastronomia.

Il verde della macchia mediterranea con l’estesa lecceta, ricca di funghi e asparagi, le armoniose colline, fanno da sfondo maestoso per i colli argentei degli uliveti, caratterizzati dal Rajo, cultivar autoctona conosciuta fin dall’antichità, unitamente ai filari cangianti di vigneti di Grechetto, Malvasia, Ciliegiolo e Sangiovese che si alternano alle pennellate di colore delle colture di cereali, grani antichi e farro, e legumi, fave, lenticchie”.