NewTuscia – CIVITA CASTELLANA – Il palazzetto dello sport “Pino Smargiassi” si rifà il look. Giovedì scorso la ditta appaltatrice che dovrà portare a termine i lavori di adeguamento funzionale di miglioramento dell’efficienza energetica dell’impianto comunale in località Pizzo Garofalo ha avviato gli scavi necessari per l’istallazione dei sostegni della nuova copertura.

“L’opera di riqualificazione dello ‘Smargiassi’ avrà un costo pari a 400mila euro – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Claudio Parroccini -, coperto da mutuo. I lavori di ammodernamento andranno avanti per tutta la durata della stagione sportiva, fino alla prossima estate, a causa di alcune operazioni che non possono essere eseguite durante i periodi più piovosi dell’anno. In primavera, poi, la ditta appaltatrice procederà a ‘scoperchiare’ il palazzetto per la posa in opera della nuova copertura”.

Le attività sportive nella prossima stagione, dunque, potranno svolgersi all’interno del nuovo palazzetto comunale. “Finalmente la nostra comunità potrà disporre di una struttura in grado di ospitare diverse discipline sportive, come la pallavolo e il basket con l’omologazione anche per categorie superiori – continua l’assessore -. L’opera, fortemente voluta dall’Amministrazione Giampieri, sarà anche un primo passo verso la riqualificazione dell’area dove è situata, così da permettere anche ad altre discipline sportive di avere a disposizione spazi idonei e dignitosi per manifestazioni o gare”. “Si tratta di una importante novità per Civita Castellana – conclude Parroccini -, un altro lavoro per cui l’Amministrazione Giampieri si era impegnata e che entro l’inizio della prossima stagione sportiva vedrà il suo compimento”.

Nella stessa zona è previsto un altro intervento che si è reso ormai improrogabile, vale a dire quello per il consolidamento, ripristino e convogliamento delle acque in via Rio Maggiore dove si erano aperte due crepe in strada. Tali lavori partiranno la prossima settimana, per un importo totale di circa 40mila euro e che metteranno fine ai molteplici disagi della viabilità di quell’arteria.