NewTuscia – VITERBO – I lavori si sono svolti presso l’istituto tecnico tecnologico Leonardo Da Vinci che ha ospitato il team di Google Educator Group Italia, in collaborazione con Google for Education, in rappresentanza del quale è intervenuto il responsabile Marco Berardinelli. Ad aprire i lavori, dopo una prima introduzione del dirigente scolastico, il professore Luca Damiani – che ha fortemente voluto inserire il proprio istituto scolastico nel progetto di calibro nazionale, in collaborazione con il docente di informatica Angelo Gigliotti -, il presidente della Provincia di Viterbo, Alessandro Romoli – che ha sottolineato l’importanza dell’investimento nei percorsi di alta formazione per il settore scolastico del territorio – e la consigliera comunale con delega alla scuola, Rosanna Giliberto.

Grazie a questa iniziativa pertanto, Viterbo ha potuto entrare a far parte della rosa delle città selezionate da GEG Italia per la formazione tecnologica dedicata alla comunità di educatori, successivamente alle altre tappe che hanno toccato già le città di Taranto, Firenze, Milazzo e Sassari. Un evento di grande prestigio, inserito all’interno di un ricco programma di attività progettato per i festeggiamenti del 60° anno dell’istituto scolastico. Il percorso formativo, svoltosi nella mattinata in aula magna e nel pomeriggio in varie aule dotate di tecnologia ad hoc per lo svolgimento di diversi workshop, è durato per l’intera giornata e ha coinvolto anche molti studenti della scuola nelle fasi di accoglienza, registrazione, riprese audio-video e attività di gestione del programma. L’utilizzo delle piattaforme informatiche si conferma ormai necessario in ogni istituto scolastico e formativo e per l’87% dei casi si avvale proprio di strumenti

 Google Workspace for Education.