NewTuscia – VITERBO – Nella giornata di ieri, durante i consueti servizi di controllo del territorio operati quotidianamente, personale della Squadra Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Viterbo ha denunciato due persone per ricettazione.

Dapprima gli operatori sono intervenuti presso un bar ubicato nel centro cittadino a seguito del furto di un telefono cellulare in danno di un cliente che stava sorseggiando una bibita. I poliziotti, avvalendosi anche della visione delle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza del locale, sono riusciti in breve tempo ad individuare il sospettato e rinvenire nella borsa dello stesso, un 52enne italiano, il dispositivo sottratto restituito prontamente alla vittima.

Successivamente, nell’ambito di un controllo di prevenzione presso un immobile, gli Agenti hanno sorpreso una cittadina extracomunitaria in possesso di diversi beni, tra i quali carte di credito, bancomat, carte di identità e dispositivi mobili, tutti risultati provento di furti perpetrati nei giorni precedenti. Anche in questo caso la donna è stata deferita all’Autorità giudiziaria e i beni restituiti ai legittimi proprietari.

Ricordiamo che fino alla sentenza definitiva vige la presunzione di innocenza.