Antonello Aurigemma

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo. “Al di là delle note di enfasi “ce l’abbiamo fatta” del Presidente Zingaretti, anche la Corte dei Conti questa mattina, in occasione dell’udienza del giudizio di parifica del rendiconto regionale per l’esercizio finanziario 2021, ha denunciato il fallimento della sanità laziale facendo riferimento alla necessità di “un nuovo cambio di passo per recuperare il gap di diagnosi e cure ritardate a causa della pandemia e per l’ulteriore riduzione dei tempi di attesa per le visite specialistiche”.

I toni trionfalistici del Presidente Zingaretti risultano quanto meno offensivi verso i tanti cittadini costretti ad aspettare mesi se non addirittura anni per una visita o un intervento programmato. Ai proclami abbiamo sempre preferito i fatti e per questo fra i principali punti programmatici del centrodestra, che si candida a governare la Regione Lazio, saranno inserite proposte concrete, dettagliate e puntuali per l’abbattimento delle liste d’attesa ed il rafforzamento della rete di prossimità territoriale: punti completamente disattesi nei 10 anni di infausta gestione PD-Zingaretti”.

Lo dichiara in una nota il consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia, Antonello Aurigemma.