NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo. “Il  nostro sistema sanitario,  carente sia a livello strutturale che di personale, è ormai da anni oggetto di discussioni e polemiche.” –  Afferma Gianluca Quadrini, Presidente del Gruppo Provinciale della Lega a seguito della decisione da parte dell’assessore alla sanità, D’Amato, di rinviare l’approvazione di nuovi modelli organizzativi delle aziende sanitarie del Lazio.

“Aggravare la situazione sanitaria della nostra regione, scegliendo di approvare nuovi piani di riorganizzazione delle strutture,  prima delle elezioni del nuovo consiglio regionale, sarebbe stata una scelta scellerata e a danno di tutti gli utenti che devono fare i conti con servizi sempre più insufficienti.  Oggi, rimandare questo atto aziendale è finalmente una nota positiva che tutela il diritto alla salute dei cittadini.

Il mio auspicio è quello che si continui a capire quanto sia importante garantire la giusta assistenza, le giuste cure e il buon funzionamento delle strutture sanitarie, adeguate ed efficientate  alle esigenze  di chi  ha bisogno. Bisogna che venga preso l’impegno  affinchè questa  linea venga mantenuta e migliorata nel tempo.”