NewTuscia – VITERBO – Domus Mulieris Viterbo – Virtus Albano-Pavona – 55 – 66

Domus Mulieris: Paco 2 (1/1), Puggioni 3 (0/3,1/4), Valtcheva D. 11 (5/9,0/6), Tarroni (0/1 da tre), Gionchilie 12 (2/5,1/2), Nobili 2 (1/2), Masnata 10 (3/10,0/1), Fantozzi 7 (3/4), Ricci, Bertollini (0/2,0/1), Valtcheva J., Schembari 8 (2/5). All. Scaramuccia

Virtus Albano-Pavona: Pallotti (0/3,0/1), Bellavia 6 (3/8), Cirillo (0/2), De Carolis (0/2), Di Falco A. 9 (3/4,1/4), Colucci 2 (1/2), Fiorletta 11 (1/1,3/6), Georgieva 11 (3/8,0/2), Bonafede 9 (2/6,0/1), Casey 4 (2/4), Mondano 10 (5/7,0/1), Di Falco R. 4 (2/2). All.Foco

Arbitri: Luca Ferri e Pietro Carosella, entrambi di Rieti

Note: Tiri liberi Domus Mulieris 15/25, Virtus 10/17. Rimbalzi Domus Mulieris 38 (Gionchilie 8), Virtus 41 (Bonafede 12). Parziali 10’ (8-24), 20’ (25-39), 30’ (37-53). Nessuna giocatrice uscita per 5 falli

 

Un primo quarto sciagurato costa alla Domus Mulieris la terza sconfitta di fila in questo avvio di stagione, costringendola a rimandare ancora l’appuntamento con i primi due punti nel campionato di serie B di basket.

Coach Scaramuccia deve ancora fare a meno di Joana Valtcheva, in panchina solo per onor di firma, e di Pasquali, bloccata dalla febbre, ma recupera in extremis Puggioni che sembrava destinata al forfait dopo l’infortunio patito in un match delle categorie giovanili; con il quintetto formato da Gionchilie, Nobili, Masnata, Fantozzi e Bertollini, il team viterbese sembra partire bene e risponde colpo su colpo alle avversarie, portandosi avanti sul 6-4. Quello rimarrà, però, l’unico vantaggio di tutto l’incontro per la Domus Mulieris che incassa un parziale pesantissimo nei minuti rimanenti del primo quarto (2-20 che porta lo score a 8-24 alla sirena) e continua a precipitare anche in avvio di seconda frazione, con il massimo vantaggio ospite sull’8-30.

Come se non bastasse, la formazione di casa perde anche Tarroni, costretta ad uscire dal campo per un infortunio al ginocchio che potrebbe rivelarsi anche serio; si attendono in questi giorni gli esami strumentali per capire quali potrebbero essere i tempi di recupero per la sfortunata giocatrice di coach Scaramuccia.

Nonostante una situazione critica, la Domus Mulieris prova a reagire e mostra interessanti passi avanti almeno in attacco, mentre in difesa fatica spesso a contenere la maggiore fisicità e i centimetri delle ospiti.

Il divario rimane sempre importante nonostante i tentativi di recupero orchestrati da Gionchilie e socie, e il break finale di 9-0 serve solo a rendere più contenuto un passivo che, ad un certo punto, sembrava destinato ad essere ben più pesante.

Il prossimo turno proporrà alla Domus Mulieris la difficile trasferta di Aprilia contro una squadra che ha già ottenuto due vittorie in tre partite e che scenderà in campo anche questo mercoledì per il match esterno contro Elite Roma.