Questo l’indirizzo di saluto che Papa Francesco ha indirizzato ai rappresentanti di Unitre Nazionali, con la presenza di una numerosa rappresentanza  dell’Unitre di Orte

Stefano Stefanini

 NewTuscia – ROMA – Una nutrita rappresentanza dell’Associazione Universita’ delle Tre Età di Orte con la presidente Luisa Gentili e la direttrice dei Corsi  prof. Doretta Vivona ha partecipato  nella mattinata del 26 ottobre all’Udienza del Mercoledì che Papa Francesco ha concesso, tra le altre delegazioni, all’Associazione Nazionale delle Università della Terza età, che nel pomeriggio hanno festeggiato con un Evento nazionale il quarantennale della fondazione.

Queste le parole  che  il  Santo Padre ha rivolto ai convegnisti dell’Unitre: “Rivolgo un cordiale benvenuto ai pellegrini di lingua italiana. In particolare, saluto l’Associazione Nazionale delle Università della Terza età, che incoraggio a proseguire nell’opera culturale per combattere la solitudine e l’emarginazione degli anziani. Essi sono i testimoni di quella “memoria” che può aiutare le nuove generazioni a costruire un futuro più umano e più cristiano: la memoria dei vecchi.”

Un altro passo della catechesi di papà Francesco ha particolarmente destato l’attenzione della delegazione di Unitre: “Se sappiamo attraversare solitudine e desolazione con apertura e consapevolezza, possiamo uscirne rafforzati sotto l’aspetto umano e spirituale. Nessuna prova è al di fuori della nostra portata; nessuna prova sarà superiore a quello che noi possiamo fare. Ma non fuggire dalle prove: vedere cosa significa questa prova, cosa significa che io sono triste: perché sono triste? Cosa significa che io in questo momento sono in desolazione? Cosa significa che io sono in desolazione e non posso andare avanti?

San Paolo ricorda che nessuno è tentato oltre le sue possibilità, perché il Signore non ci abbandona mai e, con Lui vicino, possiamo vincere ogni tentazione (cfr 1 Cor 10,13). E se non la vinciamo oggi, ci alziamo un’altra volta, camminiamo e la vinceremo domani…… Che il Signore ti benedica in questo cammino – coraggioso! – della vita spirituale, che è sempre camminare.

Una giornata piena di emozioni che non dimenticheremo.Viva l’Unitre ed i suoi 40 anni che non dimostra.Auguri a questa grande, bellissima famiglia.

Le parole della presidente di Unitre Orte,  Luisa Gentili: “Un sincero ringraziamento e’ stato rivolto a  Papa Francesco, che ha voluto apprezzare ed incoraggiare il nostro Impegno.”