di Chiara Salvatori

NewTuscia-VITERBO
Partita alla pari quella giocata tra Monterosi e Monopoli, giusto il punto a testa, più che meritato. Alti ritmi, fisicità e imbucate miracolose hanno caratterizzato il pareggio, 2-2, di questa decima giornata di posticipo.

Monterosi- Monopoli: un posticipo con il sapore di novità

Il termine adatto per definire questa decima giornata di posticipo è “novità”. I padroni di casa, il Monterosi, sono finalmente tornati al “Rocchi”, con il nuovo presidente Fusano l’utopia è divenuta realtà. Per gli ospiti, il Monopoli, le novità sono arrivate in zona panchina. Dopo nove giornate alla guida dei pugliesi, totalizzando quattro sconfitte, quattro vittorie e un pareggio (13 punti), Giuseppe Laterza, con un bilancio poi tutto sommato non così male, è stato costretto a lasciare il comando ad un ex calciatore (Milan, Lazio e Cagliari) e poi allenatore, con grande esperienza alle spalle: Giuseppe Pancaro. Due anni di inattività per l’allenatore ex Juve Stabia, Catanzaro, che indubbiamente incidono, non poco, in un periodo post covid in cui il calcio si è evoluto, cambiato non irrilevantemente.
La Partita
Formazioni a specchio per il match serale del “Rocchi”: 3-5-2 per entrambe le squadre. Menichini, allenatore della Tuscia, è stato quasi costretto, causa troppi indisponibili, ad optare per tale modulo. Il trequartista, di natura, Carlini è stato adattato nuovamente come punta. Slitta, per Menichini, il collaudato e prediletto 4-3-1-2. Complice l’assenza della coppia offensiva Costantino-Rossi;  il primo ancora fuori per problemi fisici, il secondo, invece, alla sua terza e ultima giornata di squalifica. Entrambe le squadre sono partite con il piede giusto ma qualcuno lo ha spinto quasi istantaneamente sull’acceleratore: è quello di Verde. Al minuto 12 (p.t.), il centrocampista della Tuscia, a quota tre reti tra i professionisti, ha approfittato dell’errore di Pinto per trovare l’imbucata vincente del vantaggio. Un’ euforia, però, durata appena otto minuti, Piccinini al 20’, è riuscito a trovare il primo gol dei pugliesi di questo match.
Il secondo tempo dei miracoli
Il secondo squillo di tromba per il Monopoli arriva con un fresco Falbo. L’infortunio di Pinto, complice del primo del primo gol avversario, ha spinto Pancaro ad un cambio obbligato. Il nuovo entrato, ex scuola Lazio, non ci ha pensato due volte ha puntato in direzione porta, trovando prima palo, poi su ribattuta il gol del vantaggio. E ‘ una sfida tra gli ultimi entrati quella tra Monterosi e Monopoli.Tolomello è entrato agli sgoccioli, propizia la punizione assegnata alla Tuscia, Tolomello ha sfruttato sin troppo bene la battuta su palla inattiva del compagno Cancellieri , riuscendo a trovare sullo scadere dei 90 minuti i gol de pareggio.


TABELLINO
MONTEROSI-MONOPOLI 2-2
MARCATORI Verde (MONT) al 12’ p.t.; Piccinini (MONO) al 20’ p.t; Falbo (MONO) al 13′ s.t.; Tolomello (MONT) al 49′ s.t.

MONTEROSI TUSCIA (3-5-2) Alia 6; Mbendè 6.5, Giordani 6, Tartaglia 6( al 41’ s.t. Liga s.v.) ; Verde 6.5( al 41’ s.t.Tolomello 7 ) , Parlati 6 , Lipani 6, Di Paolantonio 6 (al 34’ s.t. Di Francesco 6) , Di Renzo 6(al 23’ s.t. cancellieri 6) ; Santarpia 6, Carlini 6.
(Moretti, Malatesti, Gasperi, Burgio,Piroli, D’Antonio, Cirone,Ferreri)
All Menichini Leonardo 6.5

MONOPOLI (3-5-2) Nocchi 6. ; Bizzotto 6, De Santis 6, Drudi 6 ( al 23 s.t Radicchio 6). ; Viteritti 6, Piccinni 6.5, De Risio 6, Bussaglia 6 ( dal 23 s.t. Manzari 6), Pinto 5.5 ( al 11’ s.t. Falbo 7) ;Montini 6.5 ( al 34’ s.t. Starita 6) , Fella 6 ( al 34’ Corti 6).(Avogadri, Iurino, Rolando, Ahmetaj, Cascella)
All Pancaro Giuseppe 6.5
ARBITRO Giordano di Novara 6
NOTE spettatori circa 300, paganti non comunicato, abbonati nessuno, totale paganti non comunicato incasso non comunicato. Ammoniti Santarpia. Angoli 3-3.
Migliore Tolomello 7