NewTuscia – ROMA – Con l’articolo 1 della Legge del 3 marzo 2021, la Regione Lazio “riconosce e promuove il ruolo e la funzione delle cooperative di comunità, che abbiano come obiettivo la produzione di vantaggi a favore di una comunità territoriale definita, alla quale i soci promotori appartengono o che eleggono come propria, nell’ambito di iniziative a sostegno dello sviluppo economico, della coesione e della solidarietà sociale volte a rafforzare il sistema produttivo integrato e a valorizzare le risorse e le vocazioni territoriali e delle comunità locali”.

Sussidiarietà e mutualismo diventano così le parole chiave di una normativa innovativa che mette a disposizione delle comunità e delle amministrazioni locali uno strumento imprenditoriale dinamico e ispirato ai valori espressi nell’articolo 45 del nostro testo costituzionale. Impegnata nella promozione della nascita e costituzione di cooperative di comunità, Legacoop in questi anni ha svolto un ruolo di incubatore di esperienze che, nella regione Lazio così come nel resto d’Italia, stanno provando a ridare senso alla parola comunità, restituendo ad essa la capacità di agire autonomamente per il futuro dei cittadini. Ora, con l’evento “Lavorare per il bene comune: le cooperative di comunità”, che si terrà il 27 ottobre alle ore 15 su Zoom e sarà moderato da Massimo Pelosi, responsabile Distretto Nord dell’associazione, Legacoop Lazio punta a coinvolgere la Pubblica amministrazione e la cittadinanza in un percorso di conoscenza e sviluppo di iniziative utili per dare vita a nuovi processi partecipati di sviluppo sostenibile. Durante l’evento, rivolto ad amministrazioni pubbliche, cooperative, realtà associative, imprese e comunità, interverranno:

Simona Elmo, Fondazione IFEL Anci, sul ruolo dei Comuni nella valorizzazione dei beni utilizzati

Luca Masi, Responsabile del Comitato tecnico scientifico di ANCI Lazio sui servizi Easy Lazio

Paolo Scaramuccia, Responsabile Legacoop Nazionale delle cooperative di comunità

Mauro Iengo, presidente di Legacoop Lazio

 

Per partecipare all’iniziativa, aperta al pubblico, sarà necessario collegarsi sulla piattaforma Zoom, utilizzando il link presente sul nostro sito https://www.legacooplazio.it/