NewTuscia – CIVITA CASTELLANA – I carabinieri della Stazione di Civita Castellana hanno tratto in arresto in flagranza di reato per spaccio di sostanze stupefacenti un 44enne marocchino residente nel centro storico civitonico.

Era da tempo che i militari lo tenevano d’occhio attraverso numerosi appostamenti e nella serata di ieri è scattata l’operazione che ha portato alla perquisizione personale e domiciliare, nel corso della quale l’uomo è risultato in possesso di n. 9 dosi termosaldate da circa 1 gr. ciascuna di sostanza stupefacente verosimilmente cocaina, n. 2 bilancini, sostanza da taglio ed euro 470 in contanti.

La persona arrestata è stata trattenuto presso le camere di sicurezza del comando, in attesa del rito direttissimo, la sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro, mentre il denaro è stato versato, come da prassi, su libretto postale infruttifero del fondo unico giustizia.

PRESUNZIONE DI INNOCENZA

Il soggetto indagato è persona nei cui confronti vengono fatte indagini durante lo svolgimento dell’azione penale; nel sistema penale italiano la presunzione di innocenza, art 27 Costituzione, è tale fino al terzo grado di giudizio e la persona indagata non è considerata colpevole fino alla condanna definitiva

Approfondimenti potranno essere richiesti al Maggiore Palmina Lavecchia, Comandante della Compagnia Carabinieri di Civita Castellana