Le aziende del Lazio protagoniste della tre giorni di Fiera Roma dedicata all’economia sostenibile del Mare

NewTuscia – ROMA – Il Lazio è al top per numero di imprese del Sistema mare (15,5%) con Roma che guida la classifica provinciale con quasi 30mila aziende del settore (13%). E con la legge sulla Blue Economy approvata quest’anno dal Consiglio regionale con una dotazione finanziaria di 1,8 milioni di euro, la Regione Lazio rilancia un’ampia strategia per lo sviluppo di un’economia circolare e sostenibile che riguarda non soltanto il litorale, ma l’intero ecosistema acquatico del territorio.

La possibilità per la blue economy di essere centrale nel nostro futuro per ridurre le emissioni di CO2 è evidente, dalla produzione di energia rinnovabile alle possibilità per una produzione alimentare sostenibile fino alle opportunità economiche per le comunità periferiche”. Queste le parole del messaggio inaugurale inviato dal Governatore del Lazio Nicola Zingaretti a BLUE PLANET ECONOMY EXPOFORUM 2022 (https://www.blueplaneteconomy.it/en/), la manifestazione di Fiera Roma e MAR – Marine Activities and Research Association, fino a oggi in corso presso i padiglioni della fiera della Capitale. “Una sfida – ha proseguito Zingaretti – che la Regione Lazio ha già avviato, nell’ambito della programmazione europea 2021-2027: realizzeremo, infatti, investimenti considerevoli per potenziare questo importantissimo settore. Come è successo con il Politecnico del mare, che abbiamo inaugurato a Ostia, dimostrando che questo campo può produrre nella nostra regione lavoro e sviluppo per le nuove generazioni. Il sostegno all’economia blu richiede politiche mirate in molteplici ambiti che stiamo sviluppando per orientare una strategia di crescita a lungo termine e dare un contributo di qualità al conseguimento degli obiettivi europei globali per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva”.

Tra i protagonisti dell’edizione 2022 di Blue Planet Economy Expoforum, le aziende laziali riunite nella collettiva costituita dalla Regione Lazio, per il tramite del soggetto attuatore Lazio Innova, e ldalla a Camera di Commercio di Roma. Realtà imprenditoriali alle quali è stata offerta un’occasione di networking internazionale, soprattutto con i Paesi del Nord Africa, in linea con il focus geo-economico della manifestazione, ovvero la Regione Euro-Mediterranea e i paesi costieri del continente africano, per le tradizionali connessioni economico-culturali che intrattengono con il Mediterraneo.

Tra le realtà più interessanti presenti in fiera: MIEEG, una startup innovativa che sta sviluppando un micro-generatore di energia elettrica alimentato da propellenti verdi quali idrogeno o metano, più efficiente delle normali batterie al litio e delle fuel cell in termini di peso, dimensioni e potenza prodotta; Vira Soluzioni, azienda con sede operativa a Sabaudia, che progetta e produce ogni tipo di barriera galleggiante anti inquinamento, strumenti appositamente realizzati per contenere e delimitare spargimenti di petrolio, inquinanti oleosi, idrocarburi, detriti solidi, schiume organiche o artificiali;  Se.Te.L., azienda leader nella realizzazione di impianti per acquacoltura off-shore chiavi in mano, specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche particolarmente attente all’eco-sostenibilità; Ittinsect, startup biotech che ha sviluppato l’alternativa sostenibile al mangime per l’acquacoltura. producendo mangimi ad alta efficienza nutritiva attraverso il trattamento microbiologico di nuovi ingredienti inclusi insetti, microalghe e sottoprodotti agricoli, in linea con i principi di economia circolare.