NewTuscia – GALLESE – Grazie ai finanziamenti ottenuti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, il Comune di Gallese ora può realizzare i progetti rivolti all’Abilitazione al cloud per le PA locali, all’Esperienza del cittadino nei servizi pubblici e all’Adozione dell’app IO.  Gallese prosegue la sua corsa alla modernizzazione con grande successo. L’Ente ha appena ottenuto le sovvenzioni necessarie alla concretizzazione dei progetti dedicati all’Abilitazione al cloud per le PA locali e all’Esperienza del cittadino nei servizi pubblici e all’Adozione dell’app IO.  Abilitazione al cloud per le PA locali ha l’obiettivo di incentivare la migrazione delle basi dati e dei servi dei Comuni al Cloud. Il programma consiste nella sostituzione degli attuali software e sistemi digitali presenti nei dispositivi delle pubbliche amministrazioni per dar spazio a risorse informatiche accessibili tramite internet.

Il finanziamento, di 42.576 euro, favorisce diverse mansioni come quelle demografiche di anagrafe, lo stato civile ed elettorale e il servizio civile. I progetti Esperienza del cittadino nei servizi pubblici e all’Adozione dell’app IO prevedono che le pubbliche amministrazioni rendano fruibili i propri servizi anche digitalmente così da semplificare e favorire l’accesso ai servizi da parte di cittadini e imprese. Adozione dell’app IO, inoltre, garantisce l’effettivo esercizio del diritto all’uso delle tecnologie digitali introducendo la possibilità di accedere ai servizi on-line della pubblica amministrazione “tramite la propria identità digitale. Il piano ha ottenuto un finanziamento pari a 79.922 euro. I processi innovativi intrapresi dal Comune di Gallese sono iniziati nel 2017 con l introduzione di alcuni servizi digitali come il pagoPA sul sito internet istituzionale permettendo i pagamenti direttamente sulla piattaforma. Nel 2021 è stato elogiato dal MITD (Ministero per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale) essendo uno dei primi comuni sotto i 3000 abitanti a fare il passaggio all’app IO.   “Un’opportunità per accorciare le distanze tra Ente e Cittadino e rendere più efficiente e immediato il flusso di informazioni istituzionali, turistiche, culturale e commerciali ottenendo un maggiore dialogo. La digitalizzazione è un fattore determinante per la trasformazione del paese chiamato a promuovere tecnologie infrastrutture e processi digitali, e questa modalità di interfacciarsi ne è parte integrante” commenta l’Amministrazione nel procedere alla realizzazione degli obiettivi di modernizzazione stabiliti dal programma elettorale.