NewTuscia – VITERBO – Nessuno avrebbe scommesso di vedere così tante persone ai concerti di musica classica come invece sta accadendo con l’acclamato festival ‘I Bemolli sono blu-Viterbo in Musica’ (24 settembre-12 novembre 2022), ospitato nella chiesa di San Silvestro, a piazza del Gesù, trasformata per l’occasione in un’accogliente sala concerto. La rassegna, promossa dall’associazione musicale Muzio Clementi, con la direzione artistica del maestro Sandro De Palma, dedica questa sesta edizione a Franz Liszt (1811-1886) e porta in cartellone per sabato 15 e domenica 16 ottobre, alle ore 18, sempre alla chiesa di San Silvestro, due altri appuntamenti imperdibili. Il costo del biglietto è di 5 euro.

Sabato 15 ottobre, alle ore 18, sono attesi per un concerto di pianoforte a 4 mani due eccellenti e apprezzati musicisti internazionali. Protagonista assoluto dell’evento il Duo Marco Sollini e Salvatore Barbatano che ha eseguito nel 2011, in prima mondiale assoluta, “Le Mille e una notte” di Patrizio Marrone, con Ugo Pagliai e Paola Gassman quali voci recitanti, e nel 2015 annovera, come omaggio alla carriera, il brano ‘Tanghitud 4’ scritto dal compositore, premio Oscar, Luis Bacalov. Per la serata del festival propongono I poemi sinfonici di Franz Liszt (1811-1886): Tasso. Lamento e trionfo, Poema Sinfonico n.2; Les Préludes, Poema Sinfonico n.3; Orpheus, Poema Sinfonico n.4; Mazeppa, Poema Sinfonico n.6.

Il Duo Sollini-Barbatano nasce nel 2004 e con attività solistiche e cameristiche di prestigio affronta sia pagine del repertorio per pianoforte a 4 mani che importanti opere per due pianoforti. Significative le esibizioni in Italia per importanti stagioni concertistiche tra cui l’Associazione Siciliana Amici della Musica di Palermo al Teatro Politeama, Teatro Bibiena di Mantova, Viotti Festival di Vercelli, Alba Music Fest, Teatro Sanzio di Urbino, ecc. I due artisti fondono la loro esperienza musicale anche nella conduzione dell’International Music Festival “Armonie della sera”, di cui Sollini è ideatore e direttore artistico e Barbatano è coordinatore artistico. Il Duo ha effettuato varie registrazioni per la Radio Vaticana e RAI Radiotre. Ha registrato diversi CD tra cui uno dedicato all’integrale delle composizioni per pianoforte a 4 mani di Sergej Rachmaninov, uno con musiche da camera di Gioachino Rossini, condiviso con alcuni artisti prime parti dell’Orchestra della Scala di Milano, uno dedicato alla musica per pianoforte a 2 e 4 mani di Pietro Mascagni ed un CD con “Shéhérazade” e “Capriccio espagnol” nelle versioni originali di Nicolai Rimskji-Korsakov. Nel 2018 Marco Sollini e Salvatore Barbatano hanno pubblicato un CD per Sony classical con i Concerti di Mozart e Kozeluch per due pianoforti e pianoforte a quattro mani e nel 2020 un CD con musiche di Beethoven (distr. Sony Music).

– Domenica 16 ottobre, alle ore 18, sarà la volta di uno dei più giovani pianisti francesi, Nicolas Bourdoncle, classe 1998, che ritorna con entusiasmo a Viterbo. Il talentuoso artista ha debuttato a soli 10 anni come solista con le Orchestre Filarmoniche di Odessa, Chisinau e Tiraspol e nel 2012 ha vinto il Concorso Internazionale di Hanoi, in Vietnam e ha già tenuto più di cento concerti in tutto il mondo. Il programma che presenta per la serata del festival prevede musiche di Frédéric Chopin (1810-1849) Sonata n. 2 op. 35; Robert Schumann (1810-1856) Novelletta op. 21 n. 8; Frédéric Chopin Polocca-Fantasia op. 61; Franz Liszt (1811-1886) Après une lecture de Dante.

La rassegna concertistica “I Bemolli sono blu -Viterbo in Musica 2022” è ideata e promossa dall’associazione musicale Muzio Clementi con la direzione artistica del maestro Sandro De Palma, ha il sostegno della Regione Lazio, del Fondo Unico per lo Spettacolo del Ministero della Cultura, del Comune di Viterbo, della Fondazione Carivit, di Unindustria Viterbo e si svolge in collaborazione con il Touring Club Italia, sezione di Viterbo, l’Università degli Studi della Tuscia, il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, l’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, Carramusa Group, Alfonsi Pianoforti, associazione Amici di Bagnaia, il B&B Piazza del Gesù, Abbazia Cistercense di San Martino al Cimino-Parrocchia di S.Martino Vescovo, Parrocchia Santa Maria della Verità, Bruno Fini fotoreporter e con media partner RAI Radio3,che manderà in onda alcuni concerti della rassegna.

L’iniziativa è inserita nell’Almanacco degli investimenti culturali del Comune di Viterbo.
Il programma è consultabile sul sito www.associazioneclementi.org e sui canali istituzionali del Comune di Viterbo.