NewTuscia – ORIOLO ROMANO – Le donne del circolo di Fratelli d’Italia Oriolo Romano, per voce delle consigliere comunali Federica Raimondi e Claudia Vicentini, rammentano che ottobre è il mese della prevenzione per la lotta al carcinoma mammario, primo per incidenza (circa il 30%) e per mortalità (circa il 16%).

“Teniamo a ricordare l’importanza dello screening mammografico che con DPCM 29.11.2001 è inserito nei LEA (livelli essenziali di assistenza); riconosciuto oramai che nei paesi che prevedono uno screening mammografico organizzato la mortalità ha una incidenza ridotta del 25% con costi ridotti secondo calcolo statistici del piano nazionale prevenzione 2014/2018.

Invitiamo tutte le donne ad avere un atto di amore verso loro stesse sottoponendosi a screening preventivo: cogliere la malattia in fase inziale garantisce riduzione della mortalità con percentuali altissime (tra il 38 e il 48%), riduce sensibilmente il trattamento attraverso interventi conservativi.

Invitiamo infine all’aggiornamento del piano oncologico nazionale: la prenotazione per la diagnostica prima e l’ospedalizzazione poi deve poter avvenire anche attraverso piattaforme di prenotazione urgente rimessa ai medici di base o attraverso un fascicolo sanitario elettronico di accesso all’interessato.

Ricordiamo che la tutela della salute è sancita come diritto costituzionale dall’Art. 32, strutturalmente legato al principio dell’uguaglianza sostanziale e altrettanto strettamente alla libertà personale: garantisce l’estensione del diritto alle cure a tutti gli individui Da qui il nostro servizio sanitario nazionale esteso a tutti i cittadini, a prescindere dal loro status giuridico, economico o sociale”.

Le Consigliere comunali di Fratelli d’Italia

Federica Raimondi

Claudia Vicentini