NewTuscia – FABRICA DI ROMA – Il tour di promozione sportiva “ Sport in piazza” che il Coni  Lazio porta avanti grazie al protocollo d’intesa “Coni  e Regione, compagni di sport” sabato farà tappa a Fabrica di Roma.

Il villaggio dello sport sarà allestito in piazza Madre Teresa di Calcutta e ospiterà oltre dieci postazioni sportive aperte al pubblico, in particolare agli studenti delle elementari e medie che potranno praticare sport guidati dagli istruttori qualificati di Federazioni e Discipline associate. Tutti avranno pertanto l’opportunità di vivere momenti all’insegna dello sport e del benessere, grazie a questo appuntamento promosso dall’Amministrazione comunale. I tecnici saranno in pratica a disposizione dei cittadini di ogni età per fargli praticare gratuitamente lo sport.  Le discipline sportive presenti sono: pesistica, rugby, pallavolo, atletica leggera, tennis, canottaggio, badminton  pentathlon moderno, ciclismo, calcio a 5 e a 11, pallamano, arti marziali, basket e scacchi . Un’offerta che garantisce a tutte le fasce di cittadini di trascorrere un appuntamento all’insegna del divertimento e della socializzazione. Alle 12.30 è previsto il momento istituzionale con la consegna dei diplomi da parte del Coni con  delegato provinciale Ugo Baldi e il coordinatore  tecnico professor  Adriano Ruggiero  alle società locali. Per il comune di Fabrica di Roma sarà presente il vice sindaco Massimo Tranquilli e il consigliere con la delega allo sport Marco Bongarzone che è stata l’anima di questa manifestazione.

“L’attenzione della nostra amministrazione comunale per la vita sportiva dei suoi  cittadini è sempre alta – ha detto quest’ultimo- questo appuntamento è un utile strumento per agevolare i contatti  e stimolare le persone a cimentarsi nella pratica sportiva”. Il saluto del presidente del Coni Lazio Riccardo Viola: “ Diamo continuità ad una manifestazione che rappresenta un appuntamento fisso per le società sportive e le famiglie – ha detto -, della Regione. Dare ai ragazzi  la libertà di poter scegliere l’attività più vicina alle loro esigenze e inclinazioni, assecondarli nelle loro passioni e sostenerli significa contribuire alla crescita di futuri cittadini vicini ai valori positivi dello sport e della vita sana”. 

Coni Lazio