NewTuscia – Il notaio è una figura di pubblico ufficiale che è stata istituita dalla legge ed il cui ruolo è quello di portare a termine determinati atti sia tra vivi (come nel caso di vendite o mutui) che di ultima volontà, ovvero testamenti. Il suo ruolo di pubblico ufficiale gli consente di attribuire a questi documenti la pubblica fede.
In sostanza quando si devono portare a termine determinate azioni, ad esempio l’acquisto di una casa o quando c’è una successione a seguito della morte di un parente prossimo, ci si deve necessariamente recare da un notaio. La legge stabilisce quelle che sono le spese riferite a tassazioni da versare al notaio e che egli dovrà girare poi allo Stato.
Ci sono poi le spese notarili, quelle richieste direttamente dal professionista in base al proprio onorario e che variano da notaio a notaio. In questo caso ciascuno può scegliere liberamente il professionista di fiducia anche sulla base dei costi. Vediamo di seguito alcuni consigli per scegliere il notaio più adatto alle proprie necessità

Chiedere sempre un preventivo

Si parte sempre dalla necessità soggettiva. Per cosa ci si ste rivolgendo ad un notaio? Si deve ad esempio portare a termine l’acquisto di una prima casa? Si sta costituendo una nuova società? O ci si sta dividendo un’eredità con altri familiari a seguito della morte di un parente? Sono tante le fattispecie che possono portare a richiedere la presenza di un notaio.
Aspetto fondamentale, la scelta è sempre libera e soggettiva; in sostanza deve essere il cliente a valutare e poi affidarsi alla figura che preferisce. Questo perché in alcuni casi, ad esempio acquisto prima casa, può capitare che l’agenzia immobiliare vada ad indicare il suo professionista di fiducia per chiudere l’atto.

Come e dove trovarlo

La scelta è libera, quindi, e deve essere portata avanti anche su questioni di natura economica; ecco perché il passo successivo per valutare è sempre quello di chiedere preventivi e valutare poi quello più conveniente. All’interno di un preventivo del notaio ci sono varie voci che comprendono le tasse, che sono fisse e stabilite dallo Stato, e l’onorario del professionista, in questo caso variabile.
Come trovare un notaio affidabile? Si può procedere chiedendo ad amici o familiari, sempre una soluzione valida; in alternativa oggi è possibile ricercare in rete un notaio vicino il proprio domicilio o anche rivolgersi direttamente al Notariato, istituzione nata in Italia e presente in 91 paesi del mondo.