NewTuscia – FARNESE – Riceviamo e pubblichiamo.

8 ottobre, GIORNATA del CONTEMPORANEO, AMACI:

LLART (Lamone Land Art) inaugura, con due mostre, la sua prima edizione nella Riserva Naturale Regionale Selva del Lamone, un bosco aspro e selvaggio di 2000 ettari al confine tra il Lazio e la Toscana, cresciuto su un’antica colata lavica formatasi circa 150.000 anni fa. A tratti impenetrabile, coperta di “murce” (cumuli di pietre laviche) è un luogo affascinante dalla notevole valenza naturalistica, ambientale ed archeologica. LLART è un progetto del comune di Farnese, a cura di Mara van Wees, che intende portare l’arte contemporanea e ambientale nella Selva del Lamone.

ore 10.00: inaugurazione di NEL MAGMA, mostra a cura di Caterina Pisu. I dipinti e piccole opere scultoree di Mauro Magni raccontano il rapporto dell’Uomo con la Natura ed in particolare con l’elemento fuoco, riportandoci alle caratteristiche della Selva del Lamone e alla natura vulcanica di questo luogo suggestivo del comune di Farnese (VT). Questo sito si presenta quindi come posto ideale per accogliere alcuni “Vulcani” di Magni, soggetti protagonisti di un ciclo pittorico – figlio dell’originaria ricerca sulla “Montagna” – unitamente a sculture ceramiche simbolo dell’unione dei quattro elementi naturali: un dialogo tra terra fuoco acqua e aria e creatività. della Nova. La mostra Nel magma si svolge all’interno nel Museo Civico F. Rittatore Vonwiller.

ore 12: Inaugurazione di FRONTAC, installazione di Mauro Magni, un’opera permanente sulla colata lavica in connessione con la selva e gli etruschi.

FRONTAC è la parola etrusca con cui veniva Indicato ciò che era “relativo al fulmine”. L’opera attinge a vari elementi fondamentali del territorio mettendo in relazione la storia geologica del luogo caratterizzato principalmente dalla sua natura vulcanica, e l’identità storica che lega questo luogo all’antica presenza del misterioso popolo etrusco. Allo stesso tempo, questi due concetti fondamentali si intrecciano con la poetica di Magni incentrata sul tema del conflitto umano e sul rapporto Uomo-Natura, unitamente al tema della memoria, per una riflessione mirata ad accendere i riflettori anche sull’attualità dei nostri tempi.

9 ottobre, SETTIMANA del PIANETA TERRA:

ore 16.00, EMusic, Suoni della Selva del Lamone, CASALE RIFUGIO LAMONE coordinate 42°57’55.5” Nord 11°69’97.1” L’installazione sonora “I Suoni della Selva del Lamone” fa parte dei 92 geoeventi che avranno luogo in Italia durante la Settimana del Pianeta Terra https://www.settimanaterra.org/node/4707.

Grazie alla EMusic (Musica Elettromagnetica) potremo inoltrarci in un affascinante ed originale viaggio sonoro nelle viscere della Selva del Lamone, a partire dalle ultime manifestazioni del vulcano di Latera, sino alle formazioni sedimentarie, deposte in mare aperto circa 100 milioni di anni fa.

Il progetto EMusic (www.emusic.world) è frutto di una ricerca condotta da Antonio Menghini (geologo e geofisico) e da Stefano Pontani (musicista), che utilizza dati geofisici per produrre composizioni musicali, intimamente collegate alla struttura geologica locale. In questo caso avremo a che fare con un’installazione di 2 ore, durante la quale potremo ascoltare all’interno della stessa Selva, precisamente nella zona del CASALE RIFUGIO LAMONE, i suoni provenienti da strati posti sino a circa 200 m di profondità.

Si segnala all’interno della Selva, nella vicinanza degli eventi, l’INFO-POINT CASALE RIFUGIO LAMONE, unica struttura recettiva nella Riserva – coordinate 42°57’55.5” Nord 11°69’97.1” Est per informazioni su percorsi sentieristici, punto ristoro e alloggi, cell. 3394853713 solo whatsapp. https://www.parchilazio.it/selvadellamone

INFO:

  • ottobre, Giornata del contemporaneo AMACI

Ore 10: inaugurazione della mostra NEL MAGMA, opere di Mauro Magni. Museo Civico F. Rittatore Vonwiller,. via Colle San Martino, 1 – 01010 Farnese (VT) Ingresso gratuito,

sabato 08.10.22 ore 10-12, altri giorni: merc. e ven. h.9:30-17 – sabato su appuntamento: tel. 0761458849 https://murvfarnese.wordpress.com

Ore12: inaugurazione di FRONTAC, installazione permanente di Mauro Magni. Selva del Lamone,

coordinate 42°33’45.9” Nord e 11°40’34.4 Est, Ingresso da Lamoncello sulla provinciale Farnese – Pitigliano percorrere la strada sterrata per km 3 circa, fino all’incrocio con la strada del Rosceto dove a sinistra troverete l’opera,

FRONTAC è dal 8 ottobre visibile dall’alba al tramonto. https://www.parchilazio.it/selvadellamone